La nascita della Superlega, che nelle ultime ore sta facendo discutere l'intero mondo del calcio, potrebbe segnare una decisiva svolta all'interno dei club partecipanti e non solo, tra i quali figura anche l'Inter. Con la nascita di una nuova competizione, infatti, potrebbe venire a ribaltarsi la situazione in seno alla società nerazzurra, che negli ultimi mesi ha dovuto combattere con una probabile cessione del club da parte di Suning e una crisi finanziaria che sembrava irreversibile. La Superlega potrebbe ribaltare le carte in tavola in casa Inter, ma si attendono i prossimi sviluppi.

Nel frattempo i nerazzurri continuano la loro cavalcata verso lo scudetto. Contro il Napoli domenica scorsa si è sbloccato in campionato Christian Eriksen, ma l'uomo-squadra rimane sicuramente Romelu Lukaku. L'attaccante belga è reduce da un'altra grande stagione in nerazzurro. Il suo profilo è sotto gli occhi di mezza Europa, ma pochi club posso mettere a segno un colpo di questa grade portata. L'unico che ci sta provando seriamente è il Manchester City, che avrebbe già avanzato una super offerta.

Il City vuole Lukaku, offerti 100 milioni

Il Manchester City è l'unica squadra europea, insieme al Chelsea, che avrebbe tentato seriamente di provare un affondo per Romelu Lukaku. Il belga, arrivato nella stagione 2019-2020 a Milano, ha dimostrato di essere un vero e proprio trascinatore.

I numeri parlano per lui: per la seconda volta ha superato quota venti goal in una stagione di Serie A e non solo. Il suo rendimento è sempre al top anche con la sua Nazionale. In Serie A è dietro solo a Cristiano Ronaldo nella classifica marcatori. Ecco perché il City di Guardiola starebbe pensando seriamente di riportalo in Inghilterra.

L'offerta è gigantesca: sarebbero stati offerti all'Inter 100 milioni di euro. Per il momento non sarebbero arrivate risposte da parte della società nerazzurra, che lo considera incedibile.

Lukaku vuole restare all'Inter

Nonostante le grandi offerte che arrivano da diversi club europei, Lukaku ha sempre dichiarato di voler rimanere all'Inter.

Il belga avrebbe trovato la sua giusta dimensione nella squadra allenata da Antonio Conte. Tra il tecnico leccese e il suo attaccante si è instaurato da subito un grande feeling e la fiducia è stata subito ripagata. Il numero 9 di Anversa ha sempre dichiarato di trovarsi bene a Milano e non ha nessuna intenzione di partite. Certo è che la sua decisione potrebbe dipendere molto da quella del suo condottiero. Anche Conte dovrebbe restare un altro anno. L'Inter, quindi, può stare tranquilla perché la coppia Conte-Lukaku è quella che sta per riportare il trofeo in casa nerazzurra dopo 11 anni.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!