La Juventus nei prossimi mesi potrebbe attuare una sorta di rivoluzione fra gestione tecnica e dirigenziale. Sembra infatti a rischio la permanenza di Andrea Pirlo sulla panchina bianconera. Tutto passerà dai risultati che raccoglierà la squadra nelle prossime partite. Alcune indiscrezioni di mercato confermerebbero un eventuale esonero del tecnico già dal mese di aprile in caso di risultati deludenti. Il suo possibile sostituto potrebbe essere Massimiliano Allegri, recentemente incontrato dal presidente Agnelli a Forte dei Marmi. Cambi potrebbero riguardare anche la dirigenza, con Nedved e Paratici che in caso di ritorno di Allegri potrebbero lasciare la società bianconera.

Oltre a queste indiscrezioni, nelle ultime ore ne arrivata un'altra, ancor più clamorosa. A lanciare la notizia il giornalista sportivo Paolo Bargiggia tramite il suo sito internet. Quest'ultimo ha rivelato infatti che ci sarebbe stato un incontro fra il presidente della Exor (holding che gestisce anche la Juventus) John Elkann e il presidente della società bianconera Andrea Agnelli. Argomento della discussione un possibile cambio nella gestione societaria o di quote della Juventus.

Elkann avrebbe invitato Agnelli a farsi da parte dal ruolo di presidente della Juventus

Il giornalista sportivo Paolo Bargiggia, tramite il suo sito ufficiale, ha dichiarato: "John Elkann avrebbe chiesto ad Andrea Agnelli di farsi da parte dalla prossima stagione, nell'ottica di un rinnovamento del board che gestisce la società bianconera".

Secondo il giornalista questa richiesta non sarebbe stata gradita dal presidente della Juventus che avrebbe chiesto 'in cambio' un ruolo importante alla Ferrari. Bargiggia ha poi aggiunto: "Non conosciamo la risposta di John Elkann alle parole di Agnelli". Lo stesso giornalista ha parlato anche di un ulteriore possibilità proposta al massimo dirigente bianconero da parte di John Elkann.

Elkann potrebbe cedere il 30% della gestione finanziaria della Juventus ad Andrea Agnelli

Il giornalista sportivo Paolo Bargiggia ha poi dichiarato: "Mi hanno raccontato che Elkann avrebbe ipotizzato ad Agnelli la possibilità che l'Exor ceda il 30% della società all'attuale massimo dirigente bianconero, ma al momento sembra che l’offerta sia stata congelata da Agnelli".

Secondo Bargiggia quindi, l'eventuale rivoluzione che riguarderà la Juventus la prossima stagione potrebbe non dipendere dalla mancata qualificazione della Juventus alla Champions League. Per il giornalista sportivo tutto passerà "dalla voglia di Elkann di ripartire da zero e da quanto capitale vorrà investire nella Juventus".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!