La Juventus in questo mese di aprile si gioca molto dell'attuale stagione. Le prossime sfide di campionato saranno probabilmente decisive per capire se la squadra bianconera avrà voltato pagina rispetto ai risultati deludenti ottenuti prima della pausa per le nazionali. La Juventus ha l'obiettivo di arrivare fra le prime quattro in Serie A, per partecipare alla prossima Champions League. Giocare nella massima competizione europea significa infatti incrementare i ricavi societari e allo stesso tempo potersi permettere determinati giocatori.

Di certo l'uscita inaspettata dalla Champions League agli ottavi di finale contro il Porto non sta agevolando le finanze societarie.

Una situazione economica che, secondo il Corriere dello Sport, potrebbe portare il presidente Andrea Agnelli a chiedere ai giocatori il rinvio del pagamento degli stipendi per alcune mensilità. Secondo il giornale sportivo romano infatti la società bianconera potrebbe adottare la stessa strategia finanziaria utilizzata la scorsa stagione, quando si decise insieme ai giocatori di posticipare le retribuzioni dei mesi di marzo e aprile.

Possibile rinvio pagamento stipendi marzo, aprile, maggio e giugno

Il presidente Andrea Agnelli potrebbe chiedere ai giocatori della Juventus il posticipo dei pagamenti dello stipendio per le mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno. In questo modo si rinvierebbe il pagamento al prossimo bilancio d'esercizio e la Juventus potrebbe "risparmiare" almeno 80 milioni di euro.

Soldi che potrebbero essere recuperati da eventuali plusvalenze finanziarie durante il Calciomercato estivo.

Secondo il Corriere dello Sport la Juventus potrebbe ricavare circa 100 milioni di euro dalle plusvalenze. Sarebbe difficile ottenerle dalla vendita singola dei giocatori e quindi con l'ottenimento di cash (considerando la crisi generalizzata nel mondo del calcio), pare più probabile invece che il direttore sportivo Fabio Paratici si affidi agli scambi di mercato come già avvenuto lo scorso calciomercato estivo.

Il mercato della Juventus

La Juventus potrebbe utilizzare diversi giocatori negli scambi di mercato. Si parla ad esempio di un possibile scambio Dybala-Griezmann con il Barcellona o Dybala-Pogba con il Manchester United.

Un altro giocatore che potrebbe essere inserito in questa formula di trasferimento è Adrien Rabiot, che potrebbe essere scambiato con Donny Van de Beek (sempre dello United).

Aaron Ramsey invece potrebbe essere la contropartita tecnica per arrivare a Moise Kean: la punta classe 2000 potrebbe tornare a Torino per circa 20 milioni più il cartellino del centrocampista gallese.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!