Il sempre più probabile addio di Alex Sandro accende i fari del mercato della Juve sulla fascia sinistra. Il brasiliano sembra aver terminato la sua avventura in bianconero. Le ultime due stagioni travagliate a causa degli infortuni e un rendimento al di sotto delle aspettative, avrebbero convinto i dirigenti bianconeri a trovare una nuova sistemazione all’ex Porto. Si attendono offerte per una valore di circa 25 milioni di euro, cifra con cui la Vecchia Signora lo ha portato a Torino ormai tanti anni fa. La partenza lascerebbe un vuoto, visto che anche Frabotta sarebbe in uscita e l’esperimento di Bernardeschi terzino non sembra aver funzionato, soprattutto per quello che riguarda la fase difensiva

Acuña idea di mercato per la Juve

E proprio il mancino della Nazionale potrebbe essere la chiave per portare a Torino il nuovo laterale mancino della Juve.

Nel mirino di Paratici sarebbe finito Acuña del Siviglia, 29 anni e colonna della formazione di Lopetegui che ha appena fermato l’Atletico Madrid proprio con una rete dell’argentino, riaprendo di fatto la Liga. Acuña è un mancino completo che può giocare in tutti ruoli della fascia sinistra, insomma una risorsa alla Cuadrado.

Secondo alcuni siti, sia italiani che spagnoli, per convincere il Siviglia a cedere il suo titolare, la Juventus potrebbe mettere sul piatto proprio Federico Bernardeschi, che nel 4-3-3 di Lopetegui potrebbe tornare a fare l’ala, proprio come in Nazionale.

Concorrenza dell’Inter per Acuña

Le ottime prestazioni di Acuña hanno impressionato gli uomini di mercato della Juve e non solo.

Anche l’Inter vorrebbe infatti partecipare alla corsa verso il laterale mancino avendo bisogno di rinforzi in quel ruolo. Conte ha inventato Perisic esterno del 3-5-3 e ha come alternative i soli Darmian e Young che però danno il meglio dall’altra parte del campo.

Acuña non è l’unico nome per la corsia mancina dei campioni d’Italia.

Da tempo viene presa in considerazione la candidatura di Emerson Palmieri, titolare in Nazionale ma poco impiegato nel Chelsea di Tuchel. Per il giocatore si potrebbe ripetere la sfida con l’Inter, altro club che avrebbe messo nel mirino da tempo Palmieri. Il sogno di Paratici sarebbe comunque Robin Gosens dell’Atalanta. La Dea lo valuta intorno ai 40 milioni, tanti, anche se il tedesco a Bergamo ha fatto vedere ottime cose, con 9 gol in questa stagione, e conquistando il posto fisso nella nazionale teutonica.

Insomma, il mercato della Juve la prossima estate si dovrebbe muovere anche a sinistra, con l’addio di Alex Sandro che aprirebbe all’acquisto di almeno un giocatore di fascia che possa essere titolare a lungo termine.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!