La Serie A volge rapidamente a conclusione con la retrocessione aritmetica già ormai arrivata per il Crotone: la formazione calabrese non è riuscita a centrare l'obiettivo stagionale rappresentato dalla salvezza.

Il ritorno in Serie B potrebbe indurre la dirigenza a sacrificare alcuni dei suoi migliori calciatori, tra questi potrebbe esserci l'attaccante Nwankwo Simy. Per la punta nigeriana, seguita da diversi club di Serie A, il Crotone avrebbe fissato in otto milioni la cifra base per intavolare una trattativa e starebbe ora attendendo le prime offerte concrete.

Crotone, Simy sarebbe in partenza

Con 19 reti messe a segno in 35 giornate di Serie A, l'attaccante Nwankwo Simy è diventato il calciatore più prolifico della storia degli squali nel massimo campionato.

Sul centravanti classe 1992, nelle ultime settimane, si sarebbe soffermato il concreto interesse di tre formazioni italiane: Udinese, Genoa e Sampdoria. I calabresi per lasciare partire in estate il loro attaccante avrebbero richiesto una cifra non inferiore agli otto milioni di euro.

Il Genoa inoltre starebbe monitorando un altro calciatore rossoblù, l'attaccante brasiliano Junior Messias, talento però "blindato" dal Crotone con un contratto in scadenza il 30 giugno 2024.

L'avventura crotonese di Simy, quindi, molto probabilmente arriverà al termine dopo cinque stagioni.

Arrivato nel 2016 dal Gil Vicente, formazione della Serie B portoghese, è stato protagonista sia in massima serie che nel torneo cadetto a suon di reti.

Proprio con il tecnico Cosmi il calciatore ha saputo esprimersi al meglio, siglando 12 reti nel girone di ritorno di questa stagione. Il calciatore classe '92 ha sorpreso gli addetti ai lavori per la sua prolificità, attirando le attenzioni anche di club militanti in Francia e in Belgio.

Un finale di stagione da onorare per i rossoblù

A tre giornate dal termine del campionato il Crotone deve onorare la Serie A, provando a regalare qualche emozione ai tifosi, tentando allo stesso tempo di evitare l'ultima posizione in classifica. Per farlo gli squali dovranno scavalcare il Parma, cercando di fare punti già nella sfida contro l'Hellas Verona, match in programma giovedì 13 maggio alle ore 20:45 all'Ezio Scida.

Le chance di vittoria passeranno anche dalla tenuta difensiva, finora punto debole della squadra, con il Crotone che ad oggi ha incassato 90 reti in 35 partite.