Uno dei reparti che l'Inter potrebbe rinforzare nella prossima sessione estiva di calciomercato è quello tra i pali. Il capitano, Samir Handanovic, non sembra più offrire garanzie di continuità dal punto di vista del rendimento e per questo motivo potrebbe restare come alternativa a un nuovo acquisto, un po' come fatto da Gigi Buffon con Szczesny alla Juventus in questa stagione. Il nome in cima alla lista degli obiettivi dell'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, sarebbe sempre quello di Juan Musso, accostato all'Inter già nelle scorse sessioni di mercato, quando l'Udinese non ha voluto saperne di privarsene.

Marotta sceglie Musso

Juan Musso potrebbe essere il numero dell'Inter nelle prossime stagioni. L'estremo difensore argentino ha dimostrato anche in quest'annata il proprio valore, trascinando l'Udinese con le proprie parate a una salvezza tranquilla. Parate che, inevitabilmente, hanno attirato l'attenzione dei top club, su tutti l'Inter, che già nei mesi scorsi aveva chiesto informazioni a riguardo.

Il portiere sembrerebbe essere l'erede designato di Samir Handanovic, che fu acquistato anche lui dall'Udinese nell'estate del 2012 per 15 milioni di euro. Ora il capitano nerazzurro sembra essere alla fine di un ciclo, coronato dalla vittoria dello scudetto, anche perché quest'anno spesso ha lasciato a desiderare finendo nel mirino della critica e dei propri tifosi.

Juan Musso non piace soltanto all'Inter: per questo motivo i nerazzurri dovranno accelerare se vorranno anticipare la concorrenza, rappresentata soprattutto dalla Roma, che dovrebbe cedere Pau Lopez e Mirante, e alcuni club di Premier League.

La richiesta dell'Udinese

I rapporti tra Inter e Udinese sono tutto sommati buoni e in queste settimane ci sarebbero stati già dei contatti visto che, oltre a Juan Musso, ai nerazzurri piace molto Rodrigo De Paul, per cui la trattativa sembrerebbe già ben avviata con un'intesa di massima con l'entourage del centrocampista.

Diverso il discorso per il portiere che, comunque, è grande amico di Lautaro Martinez, visto che entrambi sono cresciuti nel Racing Avellaneda. I friulani valutano l'estremo difensore tra i 20 e i 25 milioni di euro, una cifra che potrebbe essere abbassata anche dall'inserimento di una contropartita tecnica. Il nome in ballo potrebbe essere Ionut Radu, portiere rumeno che non ha trovato spazio in nerazzurro ma che ha già mostrato il proprio valore con la maglia del Genoa negli scorsi anni.

La sua valutazione si aggira intorno ai 10 milioni di euro e in questo modo il club meneghino realizzerebbe anche una plusvalenza importante in ottica bilancio.