L'Inter lavora in ottica Calciomercato futuro. La società nerazzurra è molto attiva sul fronte mercato per puntellare la rosa a disposizione del tecnico Simone Inzaghi, con l'intenzione di restare al vertice in Italia ed essere protagonisti anche in Europa ed in particolare modo in Champions League.

Tassello fondamentale per la società nerazzurra è quello legato al portiere: il preferito per il post Handanovic sarebbe Andrè Onana, portiere classe '96 in forza all'Ajax che però da gennaio sarà libero di firmare per qualsiasi squadra in previsione della prossima stagione, vista la scadenza del suo contratto con il club dei Lancieri fissata al prossimo giugno.

Per questo, la dirigenza nerazzurra, guidata da Marotta ed Ausilio, è attivissima per anticipare gli altri club europei per accaparrarsi le prestazioni del talentuoso estremo difensore, che fino al mese di novembre resterà ai box causa una vicenda di doping.

Sono da sottolineare anche le parole del ds Marotta che ha confermato l'interesse, dichiarando: "E' un'operazione interessante, ma non dimentichiamo che abbiamo un signor portiere e ce lo teniamo stretto".

I nerazzurri sono molto fiduciosi nel chiudere la trattativa visto che il portiere camerunese ha rifiutato il Lione e avrebbe tutta l'intenzione di vestire la maglia nerazzurra ed essere così l'erede di Handanovic. L'Inter potrebbe anche cercare un accordo già nel mese di gennaio, viste le prestazioni non esaltanti del capitano nerazzurro; comunque sia Onana è in pole per approdare alla corte di Simone Inzaghi ed essere il portiere dell'Inter nella prossima stagione.

Inter, la Champions chiama

Intanto, la formazione nerazzurra sta preparando la sfida di Champions League contro lo Shakthar di Roberto De Zerbi. La sfida contro i campioni d'Ucraina risulta essere fondamentale per la compagine di Simone Inzahi, visto l'esordio amaro con sconfitta rimediata in casa dal Real Madrid di Carlo Ancelotti.

Per quanto concerne la probabile formazione in casa Inter, Inzaghi dovrebbe confermare il suo 3-5-2 che tanto bene ha fatto in questa prima parte di stagione: Handanovic tra i pali; difesa a tre formata dai soliti Skriniar, De Vrij e Bastoni. A centrocampo, confermato Brozovic nel ruolo di play, affiancato da Barella e Calhanoglu che cerca il riscatto dopo la prova opaca contro l'Atalanta in campionato, mentre sulle corsie spazio a Dumfies e Perisic, nel solito ballottaggio con Darmian e Dimarco.

Infine, in attacco conferma la coppia Lautaro-Dzeko, entrambi in rete nella sfida contro la Dea di Gasperini.

Dopo la sfida contro la formazione di De Zerbi, fondamentale per il cammino europeo, i nerazzurri saranno chiamati all'ultima gara di campionato prima della sosta per le Nazionali; l'undici di Inzaghi sfiderà il Sassuolo di Dionisi, che non sta vivendo un grande momento, ma che nell'ultimo turno è riuscito a conquistare la vittoria 1-0 sulla Salernitana.