L'Inter avrebbe provato a ingaggiare Dusan Vlahovic o Duvan Zapata sul finire della scorsa estate (dopo la cessione di Romelu Lukaku al Chelsea per circa 115 milioni di euro). Secondo alcune recenti indiscrezioni, riportate da varie testate sportive, prima che di defnire l'acquisto di Joaquin Correa, i dirigenti milanesi avrebbero voluto un profilo con caratteristiche più simili a quelle del belga e avrebbero pensato appunto al calciatore dell'Atalanta e a quello della Fiorentina. Secondo quanto emerge, per abbassare le pretese dei due club, sarebbe stato inserito il cartellino di Roberto Gagliardini, valutato circa 15 milioni di euro.

Il colombiano avrebbe avuto una stima di circa 40 milioni di euro, mentre il serbo non sarebbe partito per meno di 60 milioni di euro (quest'ultimo ha il contratto in scadenza nel 2023, non dovrebbe rinnovare con i viola e ora piace anche Juventus e Tottenham). In entrambi i casi, però, la trattativa non è andata in porto.

L'Inter ha poi deciso di puntare su Correa, argentino ex Lazio, soprattutto per accontentare la richiesta di Simone Inzaghi, che già ben lo conosceva dalla precedente esperienza in biancoceleste.

I dirigenti dell'Inter avrebbero l'accordo per Nandez

La società nerazzurra penserebbe ancora al centrocampista Nandez del Cagliari. Secondo quanto riportato da alcune indiscrezioni un accordo di massima era stato già trovato in estate, quando il ragazzo avrebbe accettato un contratto da circa 3 milioni di euro per quattro anni.

L'affare era poi saltato (perché i due club non avevano trovato l'intesa) e così alla Pinetina era approdato Denzel Dumfries per circa 15 milioni di euro, bonus compresi, dal Psv Eindhoven. L'olandese in questi mesi non ha convinto più di tanto ed è stato infatti scavalcato nelle gerarchie da Matto Darmian.

Ma il ora il nome di Nandez potrebbe tornare di moda: sarebbe per Inzaghi un ottimo profilo, in grado di giocare da quinto di centrocampo ma anche da mezzala destra.

Potrebbe prendere il posto di Matias Vecino. Quest'ultimo ha il contratto in scadenza nel 2022 e non avrebbe ancora l'accordo per il rinnovo perché non sarebbe convinto e contento del minutaggio che gli concede Inzaghi. Sulle sue tracce ci sarebbero Napoli e Roma che potrebbero ingaggiarlo a parametro zero.

Il Cagliari per Nandez vorrebbe circa 30-35 milioni di euro, mentre l'Inter preferirebbe un prestito oneroso con diritto di riscatto.

Giulini vorrebbe incassare cash, anche se - a quanto pare - ha già dato la sua parola al giocatore di essere disposto a cederlo in caso di offerta concreta di un grande club che giochi la Champions League.