La Juventus, dopo la sconfitta contro il Chelsea, è attesa da match importanti in campionato per cercare di recuperare punti dai primi posti. Milan e Napoli prime sono a +11, l'Inter terza a +7 e l'Atalanta quarta a +4. Le partite che si disputeranno fino alla pausa per le festività natalizie potrebbero essere importanti per i bianconeri per cercare di confermarsi in campionato anche se la disfatta europea in Champions League ha messo in evidenza le problematiche della squadra. Fra queste spiccherebbe una rosa con difficoltà tecniche evidenti e che sembra non in grado di poter competere con le principali squadre europee.

Il 4 a 0 subito contro il Chelsea lo dimostra, anche se bisogna sempre tener conto che gli inglesi sono primi in classifica nel campionato inglese e che sono Campioni d'Europa in carica. Altra problematica, però, sembra essere l'atteggiamento passivo della squadra, con il tecnico Massimiliano Allegri che preferisce giocare con una buona organizzazione difensiva o con le ripartenze. Idea di gioco che in campionato, soprattutto con le grandi squadre, sembra funzionare, in Europa invece, almeno contro il Chelsea, non è stata efficace.

Le problematiche della Juventus in questo inizio stagione: fra questa i pochi gol realizzati

Oltre ad una rosa con difficoltà tecniche ed un'idea di gioco discutibile, la Juventus ha come problematica reale in questo inizio di stagione i pochi gol realizzati dal settore avanzato.

I vari Morata, Kean e Dybala non hanno inciso come ci si aspettava, anche se l'argentino è stato condizionato da diversi infortuni muscolari. Manca un vero sostituto di Cristiano Ronaldo, che la scorsa stagione ha segnato 30 gol in bianconero. Allegri ha più volte sottolineato nelle conferenze stampa che deve essere la squadra a garantire i gol che faceva il portoghese nelle scorse stagioni.

I 18 gol realizzati in 13 partite di campionato dimostrano il perché i bianconeri attualmente si trovino ottavi in classifica, distanti diversi punti dai primi posti.

Il mercato della Juventus

Difficile pensare che la Juventus possa investire in maniera decisa sul mercato in questa fase della stagione, considerando anche il bilancio societario e le passività finanziarie registrate negli ultimi due anni.

Allegri potrebbe continuare ad utilizzare un modulo di gioco attendista, considerando anche le caratteristiche tecniche dei giocatori che ha a disposizione. La società invece potrebbe risolvere uno dei problemi prima menzionati acquistando un giocatore bravo dal punto di vista realizzativo. Per questo si parla del possibile arrivo già a gennaio del centravanti della Fiorentina Dusan Vlahovic.