Questo mercoledì 16 febbraio si è giocata l'andata degli ottavi di finale di Champions League e l'Inter ha ceduto per 2-0 al Liverpool a San Siro. I gol degli inglesi sono stati di Firmino al 75° e di Salah all'83° minuto, che hanno vanificato una buona prova da parte dei nerazzurri di mister Inzaghi.

Inter sconfitta nonostante una buona prova

La squadra di Inzaghi, fino a poco prima del vantaggio degli inglesi, si era resa protagonista di importanti azioni da gol, sempre ben contrastate in particolare dall'inossidabile difensore olandese Van Dijk.

Nel corso del primo tempo aveva sfiorato il vantaggio con Calhanoglu. Mentre al 52° minuto un cross di Perisic, troppo alto per Lebron James, non trova per poco il colpo di testa decisivo da parte di Lautaro Martinez.

Firmino e Salah nella prima ora di gioco si erano visti poco, invece nei minuti finali puniscono i nerazzurri: il primo anticipa tutti in area su calcio d'angolo e segna di testa, il secondo invece approfitta della confusione generale per andare a segno con un tiro non irresistibile.

Il ritorno tra Liverpool e Inter sarà il prossimo 8 marzo in casa degli inglesi. I nerazzurri, prima di quella data, dovranno provare a ripristinare le gerarchie in serie A, dopo il sorpasso da parte del Milan, e poi proverà cercare l'impresa memorabile ad Anfield.

Il Liverpool dal canto suo è attualmente secondo in Premier League a nove lunghezze dalla capolista Manchester City e a più sei punti dal Chelsea, terzo in classifica.

Il momento dell'Inter

L'argentino Lautaro Martinez non ha brillato nelle ultime uscite e mister Simone Inzaghi potrebbe optare per Sanchez come titolare nel prossimo match contro il Sassuolo.

Lo stesso Perisic non è apparso al massimo della sua forma e ha sbagliato parecchio nei cross.

L'Inter in questa fase della stagione appare molto stanca e ha perso la freschezza di alcune settimane fa, ma non si può di certo dire che contro i Reds non abbia fatto la propria partita, giocando a tratti meglio degli avversari.

Il risultato finale pare una lezione troppo severa per i nerazzurri, che rischiano così seriamente l'eliminazione dalla Champions League.

Per passare il turno ai milanesi servirà un'impresa ad Anfield Road nel match di ritorno: vincere con due reti di scarto per andare ai tempi supplementari o addirittura vincere con tre gol di scarto per passare il turno entro i 90 minuti regolamentari.