La Juventus in questa estate potrebbe ritornare ad attingere al mercato dei parametri zero a tre stagioni di distanza dagli arrivi di Aaron Ramsey e Adrien Rabiot. La società bianconera potrebbe puntare su Angel Di Maria, centrocampista offensivo argentino in scadenza di contratto con il Paris Saint Germain a giugno.

Del possibile arrivo di Di Maria alla Juventus ha parlato anche Giacomo Scutiero, il giornalista sportivo sul suo account ufficiale di Twitter ha sottolineato che l'argentino potrebbe essere il rinforzo per il settore avanzato della Juventus.

Ad agevolare il suo arrivo potrebbe essere il Decreto Crescita, disposizione governativa che garantisce una tassazione agevolata sull'ingaggio lordo dei giocatori che provengono dai campionati esteri.

La Juventus potrebbe ingaggiare Di Maria a giugno

"Di Maria possibile eccezione al mercato giovane della Juventus; il Decreto Crescita può agevolare l'ingaggio attuale al Paris Saint Germain di 6,5 milioni più bonus. Un affare alla Dani Alves che sbarcò 33enne a Torino e fu determinante in Champions League", è questo il post su Twitter di Giacomo Scutiero in riferimento al possibile arrivo alla Juventus nel calciomercato estivo di Angel Di Maria.

L'argentino in scadenza di contratto a giugno con il Paris Saint Germain potrebbe essere il rinforzo ideale per il settore avanzato in sostituzione di Paulo Dybala, che lascerà a fine stagione la società bianconera.

Il 34enne piacerebbe molto ad Allegri e sarebbe molto indicato per il 4-3-3 della Juventus. Il tecnico toscano potrebbe schierare la squadra con il tridente offensivo e Di Maria sarebbe il supporto ideale di Vlahovic e Chiesa. Ad agevolare il suo approdo a Torino potrebbe essere anche il Decreto Crescita, anche perché l'argentino ha un ingaggio da circa 6,5 milioni di euro a stagione.

Secondo varie indiscrezioni potrebbe sottoscrivere un'intesa contrattuale fino a giugno 2024.

L'eventuale ingaggio di Di Maria sarebbe simile a quello di Dani Alves nel 2016

Come sottolinea Scutiero quello di Angel Di Maria sarebbe un tipo di operazione di mercato che ricorda molto quella di Dani Alves, elemento di grande esperienza arrivato nel 2016 alla Juventus dopo essersi liberato a parametro zero dal Barcellona.

Il brasiliano diede un contributo importante ai bianconeri che in quella stagione, oltre a vincere il campionato e la Coppa Italia, arrivarono in fondo alla Champions League, venendo poi sconfitti in finale dal Real Madrid.