La Juventus starebbe per formulare l'ultima offerta per Angel Di Maria, esterno offensivo che tra poche settimane si libererà come parametro zero dal PSG. Nel frattempo, Giacomo Raspadori ha parlato del suo futuro e dell'accostamento ai bianconeri, spiegando: "Quando si è accostati a certi club è motivo di orgoglio".

La Juventus avrebbe preparato l'ultima offerta per convincere Angel Di Maria

La Juventus sta cercando ormai da settimane un esterno offensivo e avrebbe individuato in Angel Di Maria il profilo ideale. La società bianconera starebbe infatti dialogando con l'argentino costantemente, ma tra le parti mancherebbe ancora l'accordo che convinca definitivamente "El Fideo" a trasferirsi in quel di Torino.

Il club piemontese, avrebbe dunque provato a persuadere il giocatore proponendogli due opzioni di ingaggio, la prima era stata da un solo anno di contratto a 8 milioni di euro, mentre la seconda era un biennale a 6 milioni di euro stagionali. Entrambe erano state respinte al mittente da Di Maria. Secondo le ultime indiscrezioni ora la Juventus starebbe per presentare un'ultima offerta da fare all'argentino: un contratto valido per 13 mesi (in modo tale che la società bianconera possa usufruire del Decreto Crescita) a 9 milioni di euro.

Qualora "El Fideo" rifiutasse anche questa opzione, Cherubini dirotterebbe definitivamente le proprie attenzioni su altri profili, come per esempio quello di Domenico Berardi.

Il laterale mancino del Sassuolo apparirebbe come la prima alternativa per il club piemontese ed il suo costo, circa 35 milioni di euro, risulterebbe essere un prezzo abbordabile per le casse della Vecchia Signora.

Raspadori sulla Juventus: 'Essere accostati ad un grande club è motivo d'orgoglio'

Un'altra priorità della Juventus per la prossima finestra di Calciomercato estiva, sarà quella di trovare un degno erede di Paulo Dybala e uno dei calciatori seguiti sarebbe Giacomo Raspadori.

L'attaccante del Sassuolo, in un'intervista rilasciata a Sportweek, ha parlato di mercato e nello specifico dell'interessamento nei suoi confronti della Juve: "Il mercato? Lo vivrò con equilibrio. La società farà le sue valutazioni, io sono tranquillo e felice di quello che sto facendo. Grande salto? Penso di essere pronto perché do sempre il massimo ogni giorno e mi porta a sentirmi pronto per i grandi cambiamenti. La Juve? Quando si è accostati a certi club è motivo di orgoglio, non si può fare altro che essere contenti. Il nostro sogno è sempre quello di puntare al massimo e quindi fa piacere".