In questi giorni la Juventus sta lavorando alla Continassa senza i 16 giocatori convocati nelle nazionali e tra questi c’è anche Danilo. Il capitano bianconero, però, sta già rientrando a Torino dopo che nella sfida pareggiata per 1-1 dal Brasile contro il Venezuela è stato costretto a chiedere il cambio dopo aver sentito un fastidio alla coscia: adesso dovrà sottoporsi ad accertamenti. Il brasiliano svolgerà gli esami al JMedical al suo rientro a Torino. In casa Juventus ci sarebbe intanto un po’ di apprensione, visto che questo problema arriva nove giorni prima della gara contro il Milan, in programma il 22 ottobre.

Insomma il numero 6 juventino sarebbe a rischio per il match contro i rossoneri.

Emergenza in difesa

La Juventus, in queste ore, è in ansia per le condizioni fisiche di Danilo. Il difensore sta tornando a Torino e qualcosa in più sulle sue condizioni si potrà capire solo dopo gli accertamenti che svolgerà al JMedical. La speranza di Massimiliano Allegri è che non si tratti di nulla di grave visto che, nelle prossime settimane, non avrà a disposizione nemmeno Alex Sandro.

I bianconeri giocano con una retroguardia a tre e senza i due brasiliani, di fatto, mancherebbe il braccetto di sinistra. Dunque Allegri dovrebbe adattare un altro giocatore o cambiare modulo. Una delle opzioni sarebbe quella di impiegare Daniele Rugani in mezzo e Gleison Bremer a sinistra.

Un’altra delle opzioni sarebbe quella di passare ad una retroguardia a quattro. A quel punto Timothy Weah giocherebbe a destra, in mezzo giocherebbero Federico Gatti e Bremer, mentre a sinistra ci sarebbe Andrea Cambiaso. Con un cambio di modulo di gioco ci sarebbero anche delle modifiche in mezzo al campo, con Weston McKennie che potrebbe tornare sulla fascia, in mezzo ci sarebbero solo Manuel Locatelli e Adrien Rabiot, mentre a sinistra agirebbe Filip Kostic.

Le parole di Danilo

Dopo la gara tra il Brasile e il Venezuela, Danilo ha parlato proprio del problema muscolare che lo ha costretto a chiedere il cambio: “Conosco il mio corpo e mi sono fermato subito. Ma con l'Uruguay non ci sarò". Il brasiliano ha fatto sapere che tornerà a Torino, ma non ha dato ulteriori dettagli sul suo infortunio: la speranza dello staff di Allegri è che possa trattarsi solo di un indolenzimento e che non ci sia alcuna lesione.

In ogni caso la sua presenza per la ripresa della Serie A resta a rischio.

La buona notizia per la Juventus, invece, arriva da Dusan Vlahovic che ha ripreso ad allenarsi con i compagni al JTC, dopo non aver risposto alla convocazione della Serbia proprio per rimettersi dalla lombalgia.