Non c'è davvero pace per la Liguria, che è una delle regioni più colpite dal Maltempo che nelle ultime settimane si è abbattuto sull'Italia. Purtroppo in questa zona del Belpaese pioggia, vento e quant'altro ha arrecato danni alle persone e al territorio e ci vorranno mesi, se non anni, per ricostruire quanto si è perso. E adesso a quanto pare la Liguria sarà interessata da una nuova e forte perturbazione, stando alle Previsioni meteo, che rischia di mettere in ginocchio una regione intera. E allora è logico far scattare subito l'allarme, perché è sempre bene non rischiare. La Protezione Civile ligure ha infatti diramato l'allerta meteo di livello 1 già a partire dal pomeriggio di domenica 9 novembre, che si trasformerà in livello 2 a partire dalle primissime ore, dalle 6 del mattino, di lunedì 10 novembre.

Si teme il peggio dunque, visto che sono previste delle piogge forti e in generale delle condizioni climatiche proibitive. Ecco allora arrivare la decisione cautelativa di chiudere le scuole, di ogni ordine e grado, nella giornata di lunedì 10 novembre a Genova e anche in altre località della Liguria. Sicuramente non ci sarà òa Scuola nemmeno a La Spezia e a Savona (dove è stata chiusa anche l'Università), nonché nella maggior parte dei comuni della regione.

Ma cosa dicono le previsioni meteo per i prossimi giorni? In Liguria pioverà sicuramente, con intensità, e con importanti fenomeni temporaleschi, per tutta la giornata di lunedì 10 novembre. Purtroppo le previsioni non sono positive nemmeno per la giornata di martedì 11 novembre: su Genova, Imperia, La Spezia e Savona è prevista ancora una volta pioggia, e questo complicherà ancora di più la situazione per tanti cittadini.

I migliori video del giorno

Le previsioni meteo ci dicono che pioverà ancora in tutta la Liguria, per via di questa intensa perturbazione arrivata dall'Atlantico, anche mercoledì 12 novembre, anche se si spera con minore intensità. Per tornare a vedere il sole in Liguria bisognerà attendere giovedì 13 novembre e la speranza è quella che, dopo tutti questi giorni di pioggia, non si debba fare la conta dei danni.