Dopo la condanna dei giorni scorsi del Tribunale di Lanciano che ha fatto salire la sua condanna dell'ex re dei paparazzi a quasi 9 anni (8 anni, 8 mesi e 17 giorni), il settimanale Eva Tremila, uscito ieri in edicola, ha dedicato con un ampio servizio alla storia di Fabrizio Corona, rinchiuso dal gennaio 2012 nel carcere di Opera, rendendo nota la testimonianza di un agente carcerario che per ovvio motivi ha preferito rimanere anonimo.

Testimonianza dell'agente carcerario anonimo

Il testimone anonimo ha rivelato che l'ex re dei paparazzi si è tagliato da solo le gambe con il suo atteggiamento arrogante da spavaldo alla Scarface, il personaggio che interpretava, dove poi si era ritrovato incastrato, per raggiungere il successo.

L'agente ha raccontato degli atteggiamenti troppo sbruffoni nei primi mesi di carcere, della corruzione alle guardie carcerarie in cambio di una macchina fotografica con cui ha ripreso la cella, e che ha fatto scatenare un vero putiferio, sollevando un delicato e sentito problema sul sovraffollamento delle carceri ancora non risolto dal terzo governo tecnico Renzi.

Fabrizio Corona è vittima di un complotto? Le sue foto hanno dato fastidio ai potenti?

Il settimanale ha dedicato la copertina al fotografo, sottolineando di non voler difendere né di voler accusare nessuno, ma si è interrogato di come mai dopo che si era cominciato a parlare di misure cautelative alternative al carcere duro come gli arresti domiciliari, e dopo i tanti appelli di grazia dei familiari degli amici come Travaglio, Fiorello al Presidente della Repubblica Napolitano, è arrivato un nuovo inasprimento della pena.

I migliori video del giorno

L'ultimo ulteriore inasprimento e accanimento della magistratura italiana contro l'ex fotografo, che lo sta trasformando nel capro espiatorio di tutti i mali, ha cominciato a far sorgere molti dubbi sulla proporzione della pena in relazione ai reati commessi. E anche se il carcere lo ha certamente cambiato, al momento "lo sta divorando vivo" senza che nessuno faccia qualcosa.

La domanda che il settimanale di gossip si è posta è "Corona è vittima di un complotto? Ha dato fastidio a qualcuno di molto potente? La condanna a 5 anni per estorsione nel caso Trezeguet inflitta dal Tribunale di Torino e che ha fatto ritornare in carcere Fabrizio Corona mentre era già in affidamento ai servizi, nasconde il complotto di qualche potente infastidito dalle foto dell'ex re dei paparazzi?