Il tempo passa, eppure ad oggi 20 dicembre ci sono due casi di cronaca nera che vedono protagoniste, loro malgrado, due donne e madri di famiglia, di cui ancora non si conosce il motivo e il modo in cui sono state uccise. Parliamo di Roberta Ragusa e di Elena Ceste: ormai sono passati più di due anni dal giorno in cui di Roberta Ragusa si sono perse definitivamente le tracce, mentre per quanto riguarda il caso di Elena Ceste dopo il ritrovamento del resti della donna, avvenuto lo scorso ottobre 2014, si cerca anora il colpevole di questo atroce delitto.

Le ultime notizie ad oggi 20 dicembre circa la morte di Elena Ceste rivelano che le indagini degli inquirenti si concentrano sempre di più sul marito della donna, Michele Buoninconti, che a distanza di quasi un anno dalla scomparsa della donna, rimane l'unica persona indagata e quindi molto probabilmente colpevole dell'omicidio di Elena Ceste.

Elena Ceste e Roberta Ragusa: quando arriva la verità?

Nelle ultime ore si è fatta strada anche la pista del suicidio da parte della donna: ad avanzarla la sensitiva Rosemary, che già in passato, pochi mesi dopo la sparizione di Elena, aveva consigliato agli inquirenti di trovare il corpo della donna nell'acqua. Secondo Rosemary, la mamma di Costigliole d'Asti si sarebbe uccisa perchè si sentiva sola, abbandonata dal marito, ma i familiari non sono convinti di questa ipotesi e sostengono che Elena sia stata uccisa.

Passiamo ora alle ultime notizie ad oggi 20 dicembre sul caso di Roberta Ragusa: stando alle news riportate in queste ore da Il Tirreno, è stata fissata per il prossimo febbraio 2015 l'udienza per decidere le sorti di Antonio Logli, il marito di Roberta, che ad oggi rimane l'unica persona iscritta nel registro degli indagati sul quale pende un'accusa di omicidio e soppressione di cadavere.

I migliori video del giorno

Il Gup in camera di consiglio esaminerà la richiesta di rinvio a giudizio per il marito della donna. Secondo le ricostruzioni fatte dagli inquirenti, la povera Roberta sarebbe stata uccisa dal marito dopo un accanito litigio scoppiato nella notte tra il 13 e 14 gennaio 2014, quando la donna avrebbe scoperto il tradimento di suo marito con l'amante Sara.

Il nuovo anno, quindi, dovrebbe portare la verità su questi due casi di cronaca: i mariti di Elena e Roberta sono davvero colpevoli oppure no?