Proseguono a ritmo serrato le indagini per cercare di trovare l'assassino di Elena Ceste, la mamma di Costigliole d'Asti scomparsa a gennaio e ritrovata morta lo scorso 18 ottobre, nei pressi di un canale di scolo, a pochi chilometri dalla sua abitazione. Michele Buoninconti, principale indiziato degli inquirenti e unico indagato per omicidio volontario e soppressione di cadavere, è tornato da poco a lavorare. L'uomo non sopporta più la pressione mediatica di Costigliole e ha chiesto il trasferimento alla caserma di Asti, per avere maggiore serenità.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Michele sta facendo di tutto per garantire una vita normale ai quattro figli che hanno perso tragicamente la madre. Ma vediamo gli sviluppi delle indagini.

Ultime news Elena Ceste, la sensitiva sbaglia? Gli esami autoptici smentiscono le sue visioni

Dagli esami tossicologici condotti sul cadavere di Elena Ceste risulta che la donna non è morta per un incidente, né per assideramento, come invece aveva ipotizzato Michele Buoninconti.

I risultati dell'autopsia dimostrano che Elena Ceste è stata uccisa; una notizia confermata anche dal settimanale "Giallo", che è ormai diventata la principale fonte d'informazione per il caso della trentasettenne mamma di Costigliole d'Asti. L'ipotesi principale degli inquirenti è che la donna sia stata strangolata in poco tempo; secondo gli investigatori le mani che hanno ucciso la donna sono di un uomo, dato che il delitto è stato compiuto in un breve lasso di tempo.

Ultime news Elena Ceste, il cerchio si stringe su Michele Buoninconti

Dunque, pare che il cerchio si stia sempre più stringendo su Michele Buoninconti, il quale, però, si è dichiarato sempre innocente. L'unica testimonianza che lo scagionerebbe è quella della famosa sensitiva Rosemary Laboragine, secondo la quale Elena Ceste si sarebbe tolta la vita.

I migliori video del giorno

"Sento una profonda empatia con la mamma di Costigliole d'Asti: soffriva di solitudine e sentiva delle voci. Credo che si sia suicidata", ha dichiarato la nota sensitiva Rosemary Laboragine. Sembra comunque che le sue parole contino molto poco per gli investigatori, dato che gli esami tossicologici condotti sul corpo della donna hanno dimostrato che Elena Ceste è stata uccisa. La svolta è vicina?