Continuano ad essere ancora molti gli interrogativi legati a due dei casi di cronaca che sono entrati maggiormente nel cuore degli italiani: parliamo dei gialli di Elena Ceste e Loris Stival. La verità sembra essere ancora molto lontana dall'essere trovata: chi ha ucciso Elena Ceste? E' stato Michele Buoninconti o un misterioso killer? Veronica Panarello ha davvero posto fine alla breve vita del figlio Loris Stival? Ecco tutti gli ultimi aggiornamenti dell'11/01.

Elena Ceste, ultimi aggiornamenti dell'11/01: cause della morte ancora ignote, a breve i funerali

L'autopsia sul corpo di Elena Ceste non è stata in grado di risolvere se la donna sia stata uccisa o se si sia suicidata.

Né tanto meno si è potuto capire come sia morta: la mancanza di gran parte delle ossa del collo, infatti, non ha chiarito se si sia trattato di strangolamento. Il corpo della mamma di Costigliole d'Asti verrà a breve restituito alla famiglia che, entro il mese di gennaio, potrebbe finalmente celebrare i funerali. E' ancora ampio il raggio di azione degli inquirenti che continuano ad indagare a 360° su quanto accaduto quella tragica mattina del 24 gennaio. E' stata uccisa da Michele Buoninconti o da un misterioso killer?

Si tratta forse di caso simile a quello di Gilberta Palleschi?

Loris Stival, ultimi aggiornamenti dell'11/01: è davvero lui il bambino rientrato in casa la mattina della scomparsa?

Loris Stival è stato ucciso veramente dalla mamma Veronica Panarello? I dubbi sono molti nonostante la Procura di Ragusa sia certa del suo coinvolgimento e non escluda la presenza di un complice (a tal proposito gli inquirenti hanno selezionato tre persone, una delle quali potrebbe avere avuto a che fare con il delitto).

Eppure la difesa, nella persona dell'avvocato Francesco Villardita, è sicura che le indagini facciano acqua da tutte le parti: i filmati delle telecamere, infatti, non possono essere considerati attendibili, soprattutto per quanto riguarda le riprese nei pressi del vecchio mulino. Non solo, un'altra verifica potrebbe alleggerire la posizione di Veronica Panarello: l'altezza del bambino che è rientrato nel condominio della famiglia Stival, non coincide con quella del povero Loris.

Lo conferma la presenza di una cassetta postale, presente proprio al lato della porta d'entrata, grazie alla quale è possibile misurare con certezza le dimensioni del bambino che è entrato in casa. Ma se non era Loris, allora di chi si trattava? 

Segui la nostra pagina Facebook!