Continua il lavoro degli inquirenti che stanno cercando in tutti i modi di venire a capo del mistero legato alla dipartita di Domenico Maurantonio, il 19enne di Padova deceduto lo scorso 10 maggio. Le ultime news sulla morte di Domenico Maurantonio aggiornate ad oggi 3 luglio si rifanno alle varie ipotesi nate attorno al decesso; gli inquirenti stanno ragionando per esclusione, ma sono molti ancora i punti interrogativi legati alla vicenda. Come sicuramente ricorderete, sul pavimento del corridoio di quel quinto piano sono stati ritrovati degli escrementi, circostanza quanto meno strana che potrebbe teoricamente condurre a più ipotesi. Nonostante il livido sul braccio e il DNA ritrovato sotto le unghie, gli investigatori ritengono che il giovane Maurantonio si trovasse da solo al momento della caduta.

Anche questa però è solo un'ipotesi che andrà approfondita. Un pensiero infine non può non andare agli esami di maturità sostenuti dai compagni, quegli stessi esami che una sorte beffarda non ha concesso a Domenico di poter affrontare.

Novità e ultime news Domenico Maurantonio oggi 3 luglio: suicidio o fatalità, il 19enne di Padova in questi giorni avrebbe sostenuto l'esame di maturità

Tutto ruota ancora attorno al pavimento del quinto piano dell'Hotel Da Vinci di Milano da dove Domenico Maurantonio è precipitato nella notte fra il 9 e il 10 maggio. Le prove cinetiche effettuate dalla polizia scientifica hanno portato ad una sola conclusione, ovvero che il ragazzo sia caduto rasente al palazzo. Nessuno dei rilievi effettuati porta a ritenere che il 19enne veneto fosse in compagnia di qualcuno al momento della caduta: ne è convinto anche il criminologo Ernesto Savona, che qualche settimana fa ha sottolineato la cosa durante la trasmissione Effetto Notte di Roberta Giordano: 'Quando è caduto dalla finestra il ragazzo era da solo'. Ergo, aggiungiamo noi, o si è buttato di sotto di sua volontà o è stato un incidente. Le ultime news sulla morte di Domenico Maurantonio relative ad oggi 3 luglio si rifanno dunque alle possibili cause del decesso, con il ventaglio di possibilità a disposizione degli inquirenti a ridursi sempre di più. A colpire è il particolare delle feci per terra: secondo qualcuno il ragazzo potrebbe aver deciso di buttarsi di sotto, decisione che gli avrebbe causato uno stress emotivo tale da non poter trattenere i propri bisogni. Qualcun altro ritiene che siano invece il chiaro sintomo di come Domenico si sia sentito male durante la notte, ma qui come in un circuito circolare si ritorna alla finestra di quel maledetto quinto piano: il davanzale è troppo alto, la vittima non può essere inciampata e poi caduta nel vuoto. Se ci si sente male non ci si avventura sul cornicione di una finestra, qual è la verità dunque? Il mistero potrebbe allora celarsi dietro le losche figure che si aggiravano nell'hotel quella notte. I compagni di Domenico hanno parlato di gente ubriaca e di prostitute, ma nessun riscontro è emerso sin qui. E allora non si può non provare un pizzico di commozione nel pensare che in questi giorni Maurantonio avrebbe sostenuto gli esami di maturità. Il suo destino l'ha portato altrove, agli inquirenti il compito di capirne di più.