Annuncio
Annuncio
Un nuovo documento choc dell'Isis rischia di far aumentare ancora di più la paura nel nostro Paese. Si intitola 'Muslim gang', l'ebook che circola in Rete e che parla diffusamente del piano d'attacco all'Italia: l'aspetto nuovo e particolarmente inquietante, questa volta, riguarda le strategie che verranno adottate dallo Stato Islamico dal punto di vista geografico.
Se, fino a ieri, infatti, pensavamo che l'Isis avesse potuto sferrare il loro attacco sfruttando le rotte dei profughi provenienti dal Nord Africa, ora, in questo nuovo documento, si parla addirittura di 'circondare l'Italia' da Nord, Est e Ovest, con il solito obiettivo di colpire Roma.
Ecco dunque che si parla di musulmani abitanti nel Regno Unito, pronti a collaborare con quelli residenti in Germania, in Francia e nei Paesi Scandinavi per scendere verso le Alpi; ma anche dei 'fratelli' albanesi, kosovari, bosniaci, che potrebbero organizzarsi a Est dell'Italia. In questo modo, scrivono i militanti dell'organizzazione islamica, l'Italia sarebbe completamente circondata.

Ultime news Isis: colpiremo Roma, ecco quando e come

L'Isis è in grado di rivelarci anche quando avverrà questo attacco all'Italia. Il momento giusto per colpire la nostra Nazione sarà quando l'Europa avrà inviato le sue forze militari in Siria per combattere l'esercito del Califfato: la strategia dei 'tagliagole' sarà quindi quella di 'distrarre' il nemico occidentale per arrivare a quella che viene definita come 'la profezia della conquista di Roma'.
Dopo la conquista dell'Iran, le truppe dei 'miscredenti' verranno mandate in Siria: per quel tempo, i musulmani d'Europa si saranno organizzati e saranno pronti a colpire l'Italia, anche grazie alle 'infiltrazioni' già presenti nel nostro Paese.
Un piano dettagliato ed anche fin troppo ben organizzato che, stranamente, però non è stato tenuto al segreto: lo dobbiamo considerare come un abile depistaggio? Quanto sono reali e veritiere le minacce dell'Isis di colpire l'Italia ed in modo particolare Roma, il simbolo del cristianesimo e del nemico occidentale?