Mentre proseguono, senza particolari colpi di scena, le indagini sulla morte di Domenico Maurantonio, lo studente di Padova di soli 19 anni precipitato dal quinto piano, le novità al giorno 9 agosto 2015 riguardano l'intestazione a suo nome del Centro culturale del liceo scientifico Nievo, da lui frequentato con profitto.

Per non dimenticare

Un piccolo immobile in uso agli studenti del Nievo per studiare nelle ore pomeridiane avrà, dunque, una targa in memoria di Maurantonio e servirà come base per attività culturali di varia natura. L'iniziativa ci sembra da lodare, sia per tenere alta l'attenzione sulla vicenda di Domenico, sia per fare in modo che quanto accaduto al Da Vinci di Milano non si ripeta in futuro.

Si ipotizza anche l'assegnazione postuma del diploma, visto che Domenico avrebbe certamente superato questo scoglio, a giudicare dai buoni voti scolastici che vantava.

La Preside del Nievo ha in più occasioni voluto sottolineare le riconosciute capacità di domenico Maurantonio, capace di avere un buon rapporto con i suoi colleghi, ma anche con il corpo insegnante. Era stato ammesso alla maturità con buoni voti. Resta un mistero il perché sia precipitato, anche perché i familiari non credono assolutamente all'ipotesi di un suicidio, conoscendo il carattere mite di un ragazzo che aveva la passione per la musica, era fidanzato e non dava alcun segnale preoccupante.

Vi ricordiamo che il ragazzo deceduto era figlio di un'insegnante e di un bancario. E' morto nella notte tra il 9 e il 10 maggio dopo essere uscito (o essere fatto uscire?) dalla stanza dove alloggiava in gita scolastica.

I migliori video del giorno

Nel corridoio sono stati rinvenuti escrementi che lasciano immaginare un malore. Domenico aveva bevuto un po' di liquore alla prugna in compagnia, ma non in quantità tale da ubriacarsi. Nel corridoio è, poi, accaduto l'irreparabile. Sappiamo che il ragazzo, alle 5:15 circa, si lavò i capelli in bagno. Perché prima di lanciarsi, o meglio di lasciarsi cadere nel vuoto, un ragazzo dovrebbe sentire il bisogno di lavarsi la testa? Dite la vostra a commento di questo articolo, anche per proporre interpretazioni inedite, che sono sempre possibili, di quello che è accaduto.