È morto ieri notte a Marina di Camerota (Salerno) Crescenzo Della Ragione, colpito da un grosso masso staccatosi da un costone di roccia a seguito di un violento temporale. Una tranquilla serata in discoteca con gli amici che si è subito trasformata in tragedia. Infatti, il giovane, 27enne di Mugnano (Napoli), partito in vacanza nel Cilento con un gruppo di amici, sostava di fronte all'ingresso della discoteca "Ciclope", quando un masso si è staccato dalla parete rocciosa colpendolo mortalmente.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Gli amici che erano con lui hanno subito chiamato aiuto, ma ormai non c'era più nulla da fare. Il giovane è morto sul colpo.

Crescenzo era uno studente universitario e saltuariamente lavorava come cameriere, professione che l'ha aiutato a pagarsi il viaggio, tristemente conclusosi in tragedia. La salma del giovane si trova nell'obitorio dell'ospedale di Vallo della Lucania.

La Procura ha disposto un esame autoptico che nelle prossime ore sarà effettuato dal medico legale Adamo Maiese.

Sull'incidente stanno attualmente indagando i carabinieri della compagnia di Sapri, coordinati dalla procura della Repubblica di Vallo della Lucania. Sono stati interrogati sull'accaduto, passato lo stato di shock, gli amici di Crescenzo che erano con lui in quel momento.

Discoteche maledette in quest'estate 2015

Ancora una volta accade una tragedia nei pressi di una discoteca. Un'estate che per certi versi può essere considerata tragica, drammatica e nemica del sano divertimento. Quello di Crescenzo è un altro nome che si aggiunge al lungo elenco di giovani vittime morte nelle vicinanze di una discoteca, seppur per motivi totalmente diversi dalla maggioranza dei decessi, avvenuti per abuso di alcol e droghe.

I migliori video del giorno

Solo successivamente alle indagini si verrà a sapere se il crollo del masso avvenuto a seguito di un violento nubifragio sia stato causato da una mancanza di strutture di sicurezza per imprudenza edile, oppure da un cedimento naturale ed imprevisto, in quanto improbabile. Ma sotto la traiettoria di quel masso c'era un giovane che quella sera voleva semplicemente divertirsi e mai si sarebbe aspettato che sarebbe giunta lì la sua ultima ora.