E’ ancora giallo sulla morte di Lorenzo Toma, il giovane 18enne deceduto dopo una nottata trascorsa nella discoteca Guendalina di Santa Cesarea, in provincia di Lecce. Le ultime news sulla morte di Lorenzo Toma aggiornate ad oggi 11 agosto si rifanno in modo particolare alle tante polemiche che hanno accompagnato l’accaduto, con il sindaco di Gallipoli, Francesco Errico, ad essersi dimesso dopo il pesante tweet - ‘Se le famiglie esercitassero un po’ più di controllo sui figli non morirebbe un 18enne la settimana in disco. Se non sai educare non procreare’ - postato a margine della tragica morte del giovane Toma. Polemiche non solo per le parole dell’ex primo cittadino di Gallipoli ma anche per il ritardo col quale sono giunti i soccorsi.

L’allarme è stato dato attorno alle sei e trenta del mattino, i tentativi di rianimare il giovane sono durati sino alle 8 circa. Dopo di che è stata dichiarata la morte per arresto cardiocircolatorio. E mentre si attendono gli esiti dell’autopsia spunta un video che ritrae gli ultimi istanti di vista di Lorenzo Toma: al termine della ripresa il ragazzo si accascia, si rannicchia, e poco dopo muore.

News e novità morte Lorenzo Toma, ultime oggi 11 agosto: droga in una bottiglia? Si attende l’esito dell’autopsia

E’ Gloria, la ragazza che ballava insieme a Lorenzo, a raccontarne gli ultimi istanti di vita nel corso di alcune dichiarazioni rilasciate al Corriere della Sera: ‘Stava ballando insieme a me poi mi ha detto: Ho caldo, Gloria, che dici se mi tolgo la maglietta? Ma se poi me la tolgo, diranno che sono un mazzaro (cafone, ndr.).

I migliori video del giorno

Ho visto un ragazzo, avrà avuto tra i 18 e i 24 anni, aveva gli occhiali da sole e i capelli castani: a un certo punto ha teso una bottiglia di Lemonsoda verso Lorenzo, invitandolo a bere. E lui ha bevuto, ha fatto un paio di sorsi. Quel ragazzo l’ha offerta anche a me perché io ballavo al suo fianco, ma gli ho fatto no con la testa […] Se gli troveranno la droga in corpo, di certo non l’ha voluta lui’. Subito dopo aver bevuto Lorenzo si è sentito male, ecco che il contenuto della bottiglia potrebbe rivelarsi decisivo per stabilire la causa della morte del giovane. Le ultime news sulla morte di Lorenzo Toma aggiornate ad oggi 11 agosto si rifanno dunque alla bottiglia incriminata ma riguardano anche gli ultimi istanti di vita del ragazzo che sarebbero stati immortalati in un video girato con lo smartphone. Un fatto di cronaca così grave ha ovviamente scatenano la reazione dell’opinione pubblica che in massa si è schierata contro il sindaco di Gallipoli, ‘costretto’ poi alle dimissioni. Spetterà adesso al magistrato della Procura della Repubblica di Lecce, Stefania Mininni, fare luce sul caso. L’autopsia è già stata disposta: quasi certamente saranno anche eseguiti degli esami tossicologici per chiarire con certezza le cause dell’ennesimo assurdo decesso di un’estate che rischia di diventare maledetta.