A Caltanissetta, gli agenti della sezione Antidroga della Mobile hanno fermato un diciannovenne e segnalato altri due giovani, uno dei quali non ancora maggiorenne. L'operazione è stata portata a termine nel pomeriggio di ieri (martedì), in via Luigi Rizzo, nelle vicinanze di un impianto sportivo polivalente, dove ogni giorno si ritrovano decine di ragazzi per giocare all’aperto. L'epsiodio ricorda una vicenda in un parco giochi del Nisseno, avvenuta recentemente. Le attenzioni dei poliziotti sono state attirate da un continuo e sospetto viavai nella zona e, in particolare, da un gruppo. Durante diverse perquisizioni personali, il più giovane, un sedicenne, è stato trovato in possesso di duecentoquaranta euro, di cui non ha saputo però provare l’esatta provenienza: ha detto di aver vinto la cifra in una sala scommesse, non ricordando nè il luogo nè il giorno della vincita.

Il ventenne, invece, è stato sorpreso con una dose di hashish.

Effettuate tre perquisizioni domiciliari

Più tardi i poliziotti hanno effettuato tre perquisizioni domiciliari, una a breve distanza dal campetto. Trovati complessivamente 86 grammi di marijuana, in involucri da 0,7 grammi, e 81 grammi in una busta trasparente. Rinvenuti anche 3,9 grammi di hashish, due bilancini, un rotolo di alluminio e un coltello con tracce di droga. Il terzetto è stato condotto in questura e, dopo le formalità di rito, è scattato l'arresto per il diciannovenne, indagato per detenzione al fine di spaccio di stupefacenti. Ora si trova agli arresti domiciliari.

Sedicenne segnalato all’Autorità giudiziaria

Il minorenne è stato denunciato all'Autorità giudiziaria competente. Il ventenne è stato segnalato alla Prefettura di Caltanissetta, per consumo di droga.

I migliori video del giorno

Ultimamente, diversi i casi di denunce e arresti effettuati dalla Polizia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In prevalenza i protagonisti delle vicende erano stati immigrati. Ora il fenomeno torna a riguardare cittadini nisseni, in particolare giovanissimi.