A Caltanissetta, i militari dell'Arma della Compagnia hanno portato a termine controlli straordinari, con il supporto delle unità cinofile provenienti da Palermo, per la prevenzione e la repressione dei reati riguardanti il fenomeno dello spaccio e del consumo di droga. Dodici i carabinieri impegnati a Villa Cordova e in diversi istituti superiori della città. All’interno della villa sono stati identificati diciotto immigrati, tutti in possesso di regolare documentazione per la permanenza in Italia. Durante i controlli sono entrati in azione i cani antidroga. Negativo l'esito in questo caso.

Stupefacente sotto sequestro

All'interno di un cortile di un istituto scolastico superiore sono state trovate sei bustine contenti hashish, complessivamente 3,5 grammi, e un bilancino di precisione.

Non si esclude che siano stati gettati da uno o più studenti alla vista dei militari, poco prima dell'avvio dei controlli. La sostanza stupefacente e lo stesso bilancino sono stati posti sotto sequestro. Indagini in corso.

I controlli delle forze dell’ordine

Proseguono i controlli delle forze dell'ordine per contrastare un fenomeno sempre più diffuso anche fra i giovanissimi. Proprio nei giorni scorsi, a Caltanissetta, gli agenti della sezione Volanti hanno fermato un quattordicenne e un diciassettenne sorpresi con trentadue dosi di marijuana. Entrambi, studenti di un istituto scolastico cittadino, avevano marinato le lezioni e sono incappati in un controllo alla fermata degli autobus extraurbani. I due giovani sono stati sottoposti a una perquisizione. Ventisei dosi di marijuana sono state rinvenute in una tasca del pantalone e nei calzini del diciassettenne, mentre sei dosi sono state trovate negli slip dell'altro.

I migliori video del giorno

Sequestrati 23 grammi di sostanza stupefacente, nonché un "grinder". Perquisite anche le rispettive abitazioni. Nello stesso piazzale, in prossimità del capolinea, erano stati rinvenuti due involucri con hashish e marijuana dopo una perquisizione a carico di un diciannovenne.