È stato arrestato l'uomo che quest'oggi ha scatenato il panico all'interno del centro di Liverpool. Alle 10:30 di questa mattina (11:30 ora italiana) i dipendenti della silkhouse Court di Tithebarn Street, pieno centro di Liverpool, avevano dato l'allarme per un presunto pacco bomba. Un uomo, la cui identità è ancora sconosciuta, è stato visto al quinto piano della struttura con un pacco sospetto.

L'intervento tempestivo della polizia di Liverpool

Stando alle notizie del giornale locale Liverpool Echo, il presunto attentatore era un uomo di mezza età e bianco di carnagione. Tuttora è stato portato dalla polizia nel commissariato più vicino per essere interrogato.

Appena scattato l'allarme, la polizia di Liverpool è intervenuta immediatamente evacuando i palazzi limitrofi allo studio di avvocati, la MSB Solicitors, nel quale si era barricato l'uomo.

Alle 12:19 di questa mattina anche il profilo Twitter della MSB Solicitors ha confermato che l'edificio era stato evacuato per un allarme bomba. Un comunicato ufficiale della Polizia di Liverpool ha confermato che non ci sono stati né morti né feriti e la situazione si è conclusa nel migliore dei modi. La zona è stata circondata e controllata per diverse ore alla ricerca dell'ordigno con un massiccio dispiegamento di forze, ma fortunatamente si è trattato solo di un falso allarme.

Ancora sconosciuto il movente

Non sono ancora note le motivazioni che hanno spinto l'uomo a compiere quest'azione. Gli interrogatori proseguiranno per le prossime ore così da capire la dinamica dell'evento.

I migliori video del giorno

Si moltiplicano gli allarmi bomba veri o presunti. Aumentato il panico in molte capitali europee negli ultimi giorni. Recente la notizia dell'uccisione di un uomo di 30 anni nella capitale francese, sospettato di essere un presunto attentatore, dopo aver fatto irruzione in una stazione di polizia armato di coltello e con una presunta cintura esplosiva. Mentre è di oggi la notizia che la capitale Belga, Bruxelless, teme un attentato per il 15 gennaio.