"Ciao Andrea. Stamattina, per non urtare la tua sensibilità, ti parlo da dietro questo pannello": a parlare è Myrta Merlino, conduttrice di punta di La7, ogni giorno in onda con l'Aria che tira. Dall'altra parte il collega, che ribatte prontamente e spiritosamente augurandosi che la Merlino sia vestita "perché bisogna sempre coprire le nudità". Così la polemica su quanto avvenuto durante la visita in Italia del presidente iraniano Rouhani, con statue come la Venere Capitolina coperte da piattissimi pannelli bianchi.

"Credo che coprire statue che hanno quasi 3.000 anni, che rappresentano la nostra cultura, la nostra identità sia un grave errore".

Sul punto Merlino è chiara: per non imbarazzare il leader italiano, è stata presa una decisione capace di imbarazzare milioni di italiani. Probabilmente, come osservato da molti nelle ultime ore, sarebbe stato sufficiente scegliere un altro luogo, rispetto ai Musei Capitolini, per accogliere Hassan Rouhani che, al di là di tutto, ha ringraziato gli italiani per l'accoglienza.