In bilico tra una vita dietro le sbarre di un carcere e la morte: così Brandon Jones, USA, ha trascorso gli ultimi 36 anni della propria esistenza. L'uomo fu accusato per l'omicidio di un commesso di un minimarket, nel 1979, ed oggi a pochi giorni dal suo settantatreesimo compleanno ha ricevuto la sua iniezione letale e si è spento per sempre.

Brandon Jones: dead man walking

Nessuna speranza di salvezza e nessun contatto con il mondo esterno, l'anziano pregiudicato ha condotto una permanenza all'interno del penitenziario con la consapevolezza che questo momento sarebbe arrivato prima o poi. Infatti, per molto tempo, Brandon Jones è stato considerato da molti un "dead man walking".

Le domande di sospensione sono state ripetutamente respinte, nonostante Jones abbia sempre negato di aver sparato all'uomo bianco e la procura non abbia mai determinato i reali attori di quella rapina a mano armata. Jones, durante gli anni di carcere ha potuto leggere molto, documentarsi e riflettere sulla vita in carcere, la morte e le leggi razziali, tanto da lasciare numerosi scritti e riflessioni proprio su questi temi caldi.

Qual è la situazione dei condannati a morte ai giorni nostri?

Molti condannati a morte non dispongono delle difese adeguate al momento della condanna, dunque sono costretti ad una vita ingiusta: forse, oggigiorno la loro sorte sarebbe stata differente e questo è ciò che afferma il Death Penality Information Center. Forse anche per Jones, il quale ha sempre proclamato la sua innocenza, la vita sarebbe stata differente se avesse ricevuto un'assistenza legale moderna.

I migliori video del giorno

Lo scorso anno, nel 2015, negli Stati Uniti d'America sono stati giustiziati 28 condannati, un numero inferiore rispetto al periodo precedente, considerando un arco temporale che va dal 1911; oggigiorno, ben 75 persone sono in attesa di un giudizio nello stato della Georgia: tuttavia nel 2015 molti detenuti hanno ricevuto la sospensione della pena di morte, in quanto è sorta un'aspra critica nei confronti dei farmaci usati per l'iniezione letale.