In una Scuola della Florida una studentessa fa sesso con con ben venticinque compagni nel bagno. Inutile dire che è subito scoppiato lo scandalo. Si tratta della South Fort Myers High School di Lee County, che si è trovata nell'occhio del ciclone a causa delle riprese fatte dell'accaduto e poi postate sui social network. Genitori, autorità scolastiche e docenti hanno iniziato a discutere sulla gravità del fatto. Inutile dire che il sesso a scuola non è affatto una novità e, se si tiene conto di questo, anche lo scandalo dovrebbe essere contenuto.

Ma la cosa che ha lasciato tutti sbigottiti, come riferisce il Secolo d'Italia, è il numero di partner (uno dietro l'altro) che la ragazza è riuscita ad avere alla tenera età di quindici anni.

Rapporti sessualia scuola: è possibile evitarlo?

Mentre la studentessa della Florida era occupata ad intrattenere i suoi compagni, questi erano intenti a filmare tutto e postare le loro riprese sul social network Snapchat, utilizzato dagli adolescenti soprattutto per condividere in tempo reale video e fotografie. Il video permette di riconoscere molti dei partecipanti al sesso di gruppo e a quanto pare la maggior parte appartengono alla squadra di calcio della scuola. È stata avviata un'inchiesta dai dirigenti scolastici, basata proprio sulle riprese fatte del via vai di studenti dal bagno.

È intervenuta anche il portavoce della scuola che ha tentato di mitigare i toni e minimizzare lo scandalo affermando che i genitori sanno benissimo che non è possibile per il personale della scuola controllare ogni comportamento di ogni singolo studente. Ci sono le regole, e andrebbero rispettate, ha aggiunto.Dato l'enorme polverone sollevato dal fatto, anche grazie alla diffusione del video sui social, le indagini al momento proseguono.

La polizia ha raccolto le dichiarazioni di circa 15 studenti e ha sequestrato un telefono cellulare. E se è vero che il personale della scuola non può controllare ogni movimento degli studenti, è anche vero che questi l'educazione morale dovrebbero riceverla prima di tutto a casa. È giusto che i genitori si aspettino che la responsabilità di fatti di questo genere spetti alla scuola?

Resta aggiornato sulla scuola cliccando il tasto Segui.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!