La cronaca ci ricorda che in ogni momento la morte può affiancarsi alla persona più famosa o a quella più comune e oggi ci racconta quella della giovane ragazza 22enne 'Christina Grimmie', diventata famosa in America per aver partecipato al noto format televisivo The Voice ed aver raggiunto la vetta come terza qualificata; fattore che è riuscito a metterla in evidenza e a darle quel successo che tutti i giovani oggi desiderano. Nata il 12 marzo del 1994 a Mariton (New Jersey), di origini italiane, aveva raggiunto la notorietà grazie a dei video postati su You Tube, ma sopratutto alla cover 'Party in the USA' di Miley Cyrus, l'attrice-cantante statunitense diventata famosa nel film Hannah Montana.

La cover su You Tube le aveva 'regalato' oltre 24 milioni di visualizzazioni, elemento che l'ha portata a scalare i gradini del successo e al programma The Voice, fino all'incredibile notizia di cronaca odierna che ne racconta l'inspiegabile morte.

Cronaca della morte di una star

Dopo aver raggiunto il successo, all'età di 22 anni se ne va la giovane Christina Grimmie, la sognatrice americana che partecipò all'edizione 'The Voice' 2014 nella trasmissione televisiva della Nbc. I retroscena dell'accaduto sembrerebbero restare ancora nel mistero, ma da quello che la polizia del luogo ha rivelato, si sa che la cantante aveva già onorato della bellissima voce i tanti spettatori presenti al suo concerto nella città di Orlando (Florida), e mentre firmava gli autografi ai suoi più accaniti fan, intorno alle 22:45 le si sarebbe avvicinato un uomo, ancora non identificato, che le avrebbe inferto una serie di colpi di pistola; uno di questi sarebbe andato a segno colpendola a morte.

Accanto a lei il fratello e i tanti spettatori nell'incredulità della vicenda, non hanno potuto far niente se non fermare, troppo tardi, il giovane aggressore quando l'assassinio si era ormai compiuto. Il giovane preso dal panico, sembrerebbe aver rivolto la pistola su se stesso econ un solo colpo si èsuicidato davanti al pubblico presente nell'ultimo concerto diChristina Grammie.

Le reazioni dei social

Si èsubito diffusosui sociall'ashtag #PrayForChristina e, dopo qualche ora (l'accaduto è avvenuto alle 22:45 circa di ieri notte), Twitter, Facebook e altri social network hanno postato quello con la scritta #RIPChristina, interrogandosi sull'assurda morte dellagiovane cantantee del perché i servizi di sicurezza e lo stesso fratello che le stava accanto, non siano riusciti a bloccare l'assassino-suicida che in seguito gli inquirenti hanno scoperto avere con sé due pistole.

La giovane cantante è stata assassinatasotto il palco del successo che tanto amava e a niente sono valsi i tentativi di rianimarla a causa della grave ferita da arma da fuoco riportata. Lo stesso manager di Christina ha diffuso un commento via mail in cui avvertiva dell'accaduto tutti i fan, aggiungendo "Chiediamo in questo momento che si rispetti la privacy della famiglia nel momento di lutto". Attualmente le indagini sono in corso nel tentativo di comprendere chi fosse l'assassino e quale tipo di rapporto avesse con Christina Grimmie, la ragazza cui ha 'tagliato le ali' nell'apice del successo.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!