Un'esplosione in un bar nella città meridionale tedesca di Ansbach, nei pressi di Norimberga, ha ucciso una persona e causato il ferimento di molti altri.La polizia dice che altre persone sono rimaste ferite nell'esplosione e ora il sindaco di Ansbach Carda Seide ha detto che l'inferno è stato causato da un ordigno esplosivo.L'incidente orribile è avvenuto alle 22:30 ora locale in un wine bar chiamato Eugen Weinstube nel centro storico della città di Ansbach: con i suoi 40.000 abitanti si trova a circa 40 chilometri a nordovest di Norimberga.

Il festival di musica Ansbach Open Music Festival è stato annullato a causa dello scoppio e circa 2.000 visitatori hanno lasciato il luogo.Voci non confermate affermano che ad un uomo con uno zaino è stato negato l'ingresso al festival di musica poco prima dell'esplosione.Un portavoce del ministro degli interni bavarese Joachim Herrmann ha detto che l'esplosione nel ristoranteEugene Weinstube era un atto "deliberato", piuttosto che un incidente.La polizia ha isolato l'area circostante ed è giunta sul luogo una speciale task force per esaminare la scena del crimine.

Potrebbe trattarsi di un attacco terroristico. I residenti non sono potuti tornare immediatamente alle loro case.Sul lungomare di fronte al castello nel centro di Ansbach è attualmente in volo un elicottero con luce di ricerca che circonda la città. Soccorritori sono a disposizione per recuperare eventuali ulteriori vittime.Il portavoce della polizia Michael Konrad ha detto: "L'unica cosa che so è che c'è stata un'esplosione, non posso confermare niente altro."I primi rapporti hanno suggerito che potrebbe essere stata un'esplosione di gas, ma ora sembra che ci fosse un motivo più sinistro.

La Germania è in allerta a seguito di una serie di incidenti negli ultimi giorni.Domenica scorsa, un rifugiato siriano ha ucciso una donna a morte con un machete e ferito altri due a Reutlingen, nel sud della Germania. A quanto pare agiva da solo ed è stato arrestato, molti pensano che potrebbe essere stato "un crimine passionale".Venerdì scorso, dieci persone sono state uccise in una sparatoria nei pressi di un centro commerciale a Monaco di Baviera, tra un ristorante McDonald's e un affollato centro commerciale a nord della città.

A sparare, ha annunciato in nottata la polizia, è stato un ragazzo di 18 anni, nato e cresciuto in Baviera, ma di origini iraniane, identificato come Ali Sonboly.

Segui la nostra pagina Facebook!