Un terribile episodio che coinvolge un bambino è avvenuto in una cittadina del Pakistan. In questi giorni è comparso in rete un video nel quale un cane senza padrone trasportava per la bocca un bambino morto. La caratteristica principale di Internet è proprio la cruda viralità, che questa volta non ha risparmiato la fine di un innocente, rendendo pubblico in tutto il mondo l'orrore che può colpire un bambino.

Il video

Nel video si vede chiaramente ilcane attraversare la strada trafficata schivando col bambino tra le faucimotociclette ed automobili. Ad un certo punto prova a nascondersi dietro degli arbusti lungo la via. Alcune persone si rendono conto della creatura che tiene in bocca, ma è troppo tardi per intervenire. Il piccolo, ormai morto, viene liberato dalla morsa nel momento in cui è lo stesso cane a lasciarlo cadere in strada e fuggire via dopo esser passato davanti a dei negozi.

Non sono stati resi pubblici l’età ed il sesso della creatura. Il video fa rabbrividire ed è altamente sconsigliatoadun pubblico sensibile (sarebbe il caso di censurarlo definitivamente). Ilcaso è veramente molto raro, il numero di bambini divorati da cani è statisticamente molto basso. Ciò non toglie il clamore diffuso da questo fatto.

Non è l'unica creatura a morire ultimamente sbranata da uncane

Il bambino pakistano non è l'unico ad essere stato sbranato da un cane negli ultimi tempi.

Nel mese di agostoanche un bambino italiana, per l'esattezza di Catania, è stato ucciso dai suoi Dogo argentino mentre si trovava in piscina con la madre. Non è ancora chiara la dinamicadi quanto avvenuto e non si sa se la donna sia stata aggredita mentre aveva in braccio il bambino o lo avesse lasciato da solo per qualche minuto in giardino. La conclusione di quanto avvenuto è comunque drammatica, poiché la donnanon è riuscita a strappare il bambino dalle grinfie dell'animale.

A nulla sono serviti i soccorsi, prontamente chiamati da una vicina di casa che aveva sentito le urla disperate della donna.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto