Un episodio tanto drammatico quanto strano quello che è accaduto nella casa dell’ormai deceduto Pietro Iannacone. Di quest’ultimo è stato infatti trovato il cadavere dopo tre settimane dal suo decesso. Il tutto è successo in via Udine, nella città di Pordenone

I fatti

L’uomo deceduto sarebbe dovuto partire per le ferie ben tre settimane fa. La sua completa solitudine e l’assenza di vere amicizie nella sua vita aveva fatto sparire per oltre 20 giorni ogni traccia dell’uomo di 57 anni della cittadina del Friuli-Venezia Giulia.

Il giorno 3 ottobre, il fratello, insospettito dall’assenza troppo prolungata di Pietro, si è deciso a chiamare le forze dell’ordine dopo una serie di telefonate alle quali non è stata data ovviamente alcuna risposta.

I carabinieri hanno sfondato la porta della sua dimora in via Udine a pordenone per poi scoprirne il cadavere: Pietro Iannaccone era morto da tre settimane circa ed il suo corpo senza vita è stato per tutto quel tempo nella casa dove l’uomo risiedeva.

Pronto l’intervento della polizia scientifica, la quale si è subito predisposta per sgomberare la zona ed isolare la casa, successivamente posta ad indagini. Il cadavere si trovava, ormai, in una fase di decomposizione molto avanzata. Le prime osservazioni hanno escluso una Morte violenta da parte di Pietro Iannaccone. 

Chi era l’uomo deceduto

L’uomo aveva 57 anni e lavorava assieme al fratello all’Agenzia delle Entrate. Il fratello era l’unica vera persona con la quale Pietro avesse un rapporto duraturo nel tempo. Purtroppo, dopo la morte del suo cane fidato, l’uomo di Pordenone era entrato in una fase di profonda solitudine che è avanzata nel tempo, fino a portarlo alla morte, di causa ancora incerta.

I migliori video del giorno

Il fratello lo ha descritto come un tipo solitario, un uomo che non aveva bisogno di aiuto, neanche sul posto di lavoro. I vicini lo hanno ricordato come una persona molto disponibile ma che non amava stare assieme alle altre persone.

E' notizia di pochi giorni fa relativa ad un cadavere di un uomo romano di 59 anni, rinvenuto all'interno di un auto. A causa di innumerevoli problemi economici si sarebbe tolto la vita.