Il maltempo che imperversa nel Nord-Ovest d'Italia sta provocando grandi disagi alle vie di comunicazione. I sindaci hanno chiesto lo stato di calamità e il Premier Matteo Renzi annulla la sua visita a Torino prevista questo fine settimana. piemonte e Liguria (allerta rossa fino alle 12) sono le regioni più colpite ma "l'inferno" si sta muovendo anche in Toscana. Nel cuneese la situazione peggiore, dove è esondato il fiume Tanaro e secondo alcuni cittadini si rischia l'alluvione come nel '94.

Pubblicità
Pubblicità

Pericolo Po

A Torino il Po è uscito dagli argini nella zona Murazzi in pieno centro. Due anni fa, il livello del fiume più lungo d'Italia si era alzato notevolmente e per questo adesso è sotto continuo monitoraggio per pericolo esondazioni. Il sindaco Chiara Appendino ha vietato l'accesso ad auto e pedoni nella zona centrale della città, almeno fino a domani mattina.

Esonda il Tanaro

La situazione peggiore la stanno vivendo gli abitanti di Ceva e Garessio nel cuneese.

Pubblicità

Il fiume Tanaro è esondato causando gravi danni ai terreni ed in tutto il circondario. I sindaci si rivolgono al presidente della Regione Piemonte Chiamparino affinchè si possa ricevere lo stato di calamità. Ci sono persone evacuate e negozi pieni d'acqua. La caserma di Ceva è stata allagata dal fiume, tre poliziotti in servizio sono riusciti a scappare in tempo mettendosi in salvo. "E' un disastro, siamo riusciti a salvare pochissime cose dall'archivio" ha affermato il vicequestore Stefano Anania.

Allarme rosso in Liguria

Non se la passa certo meglio la Liguria dove un torrente ha costretto allo sfollamento di diverse famiglie nel Ponente ligure. Le piogge, a tratti intense e a momenti più leggere, hanno interessato soprattutto l'entroterra di Imperia e nel savonese. La Protezione Civile Regionale ha prolungato l'allerta rossa fino alle 12. Le scuole rimarranno chiuse a Genova, Savona, Imperia e Ventimiglia.

Non hanno dato buon esito le ricerche del migrante travolto ieri dal fiume Roja a Ventimiglia. Il disperso è un ragazzo nigeriano di 23 anni a cui da poco era scaduto il permesso di soggiorno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto