Sabato sera FRANCESCA MORO pugile di Mestre della palestra Union Boxing Mestre, subito dopo l’incontro di pugilato, si è accasciata a terra priva di sensi, il medico sportivo presente ad ogni incontro ha preso la saggia decisione di farla accompagnare urgentemente all’ospedale di Chieti.

Partiamo dall’inizio

Si stava disputando l’incontro tra Francesco Moro e la laziale Clara Pucciarelli per la semifinale del Torneo Femminile Élite 2° di boxe. Il mach non è stato particolarmente violento, durante l’incontro non si sono nemmeno visti pugni che potessero far pensare a grossi traumi, tanto è vero che l’incontro tra le due donne è terminato ai punti.

Come da prassi, i due pugili vengono chiamate al centro del ring per la proclamazione del vincitore, ma dall’angolo notano che Francesca porta la sua mano destra sulla tempia, poi si reca verso le corde laterali del ring ma appena si abbassa cade a terra priva di sensi.

Per prima viene visitata dal medico sportivo presente per legge ad ogni mach, il medico si rende subito conto delle gravità, chiama un’ambulanza e la ragazza viene accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale di Chieti, i medici dell’ospedale dopo una Tac decidono di trasportarla con urgenza all’ospedale di Pescara al reparto di neurochirurgia dove viene operata d’urgenza.

Il primario della rianimazione Tullio Spina, è stato molto cauto sulle condizioni del pugile “la ragazza per il momento è in coma farmacologico fino a lunedì, nella seconda tac sembra che l’ematoma subdurale è circonciso in una sola parte e il drenaggio che gli abbiamo applicato sembra sia facendo affetto, ma per il momento le sue condizioni restano gravi.

Chi è Francesca Moro

Francesca moro è una ragazza 26 enne Padovana, ma residente da qualche anno a Mestre in provincia di Venezia, si è avvicinata al pugilato 5 anni fa, i primi 2 anni solo come fitness e per difesa personale, ma poi la boxe gli è entrata nel sangue ed ha iniziato a fare questo sport in maniera agonistica disputando diversi incontri.

Ma la passione dello sport non l’ha distorta dai suoi altri obiettivi, infatti pochi giorni fa si è laureata in giurisprudenza e al ritorno dall’Abruzzo doveva dare la sua festa per la laurea.

Il sostituto procuratore della Repubblica di Chieti Lucia Campo, vuole vederci chiaro, infatti ha aperto un fascicolo con l’ipotesi di lesioni aggravata, disponendo il sequestro delle immagini dell’incontro

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto