Aggiornamenti e informazioni sulla tragedia della donna morta per essere caduta da una giostra. Si tratta di Francesca Galazzo, madre di un bambino di due anni, deceduta dopo esser volata via da una delle maggiori attrazioni del momento a San Benedetto del Tronto. Una giostra come tante, una festa come le altre sparse in tutta Italia, la ragazza di fianco aveva un ragazzo, entrambi erano protetti dai soliti mezzi di sicurezza delle gostre eppure la donna cade e muore.

Oggi, 17/07/2017 però è entrata nel registro degli indagati la proprietaria dello Sling Slot, la giostra che è costata la vita alla ventisettenne. Graziella Metastasio, la proprietaria, è indagata per omicidio colposo. Un perito farà le veci della proprietaria martedi, giorno in cui si eseguirà l'autopsia.

Informazioni sulla vittima e ipotesi

Ventisettenne, con un figlio a carico, era dopo le 23 alle giostre con sua madre e un'amica.

La vittima però secondo la procura potrebbe anche essere la colpevole, infatti c'è un'ipotesi che se dovesse esser confermata scagionerebbe la giostraia. La procura tiene d'occhio anche la questione "panico", infatti la ragazza potrebbe esser stata presa da un attacco di panico e involontariamente aver sganciato le protezioni che secondo quanto riferito erano quotidianamente controllate. Ovviamente la pista più evidenziata è quella del malfuzionamento degli attrezzi di protezione ma intanto nessuna delle due piste è chiara per ora.

Il cerchio pian piano si chiude, con autopsia e ulteriori dettagli che emergono ora dopo ora si giungerà alla verità. Un caso che tiene banco in tutta Italia e non solo.

Giostra si o giostra no?

Per divertimento, spensieratezza e euforia le giostre sono da sempre presenti nelle feste di ogni paese. Una serata diversa, bambini, gelati e adrenalina, questi gli ingredienti che accomunano ogni festa in cui le giostre dalle più calme per i più piccoli alle più euforiche per i più grandi non possono mancare.

Non è però un caso isolato, spesso infatti si è udito di situazioni simili ed è inevitabile che come in questo caso poi si parli di vittime. Sempre più spinte le giostre che si presentano nei rituali e sempre più alta l'adrenalina che scorre nel sangue di chi dice "Questa la devo provare". Da una giornata di festa e spensieratezza basta poco per arrivare ad una giornata di cronaca nera e indignazione.

Divertirsi spesso non costa nulla ma ci sono delle volte come questa in cui il prezzo da pagare è stato elevatissimo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto