Torna l'incubo terrorismo in Inghilterra. esplosione questa mattina alle 8:20 ora britannica su un treno della metropolitana londinese. Chiusa la stazione di Parsons Green. I media britannici dicono che ci sono venti feriti, alcuni con ustioni al volto e capelli in fiamme. Fortunatamente non ci sono stati morti. La capitale britannica rivive il terrore che aveva avuto in quel 7 luglio 2005 quando erano esplose ben tre bombe provocando morti e feriti.

"I miei pensieri - ha scritto la premier britannica May su Twitter - vanno ai feriti a Parsons Green e ai servizi di soccorso che stanno rispondendo coraggiosamente all’atto terroristico". L'attentato di oggi è avvenuto nell'ora di punta quando moltissime persone si stavano recando sul loro posto di lavoro.

Ad esplodere, come ha postato un passeggero su Twitter, è stato un secchio di plastica, di quelli che contengono il bianco da dare in casa.

Non è chiaro al momento quale sia l'origine di questo atto terroristico, ma le modalità fanno pensare agli attacchi dell'ISIS che questa mattina alle 6:30 ha colpito anche nella metropolitana di Parigi senza riuscire, però, a fare feriti. La polizia al momento ha commentato l'accaduto dicendo che si tratta di un attentato terroristico, infatti Scotland Yard ha avviato subito le indagini.

"C'è stata una palla di fuoco" scrivono le agenzie londinesi riportando le dichiarazioni dei passeggeri feriti. Ma oltre ai feriti per lo scoppio della bomba si sono registrati anche quelli durante la fuga.

La polizia metropolitana chiede di evitare l'area.

La zona è presidiata da agenti armati come disposto da Scotland Yard in caso di terrorismo. Boris Johnson, Ministro degli Esteri, ha invitato i cittadini alla calma. Sul posto anche la London Ambulance Hart, un'unità speciale di soccorso con medici abituati ad incidenti multipli con molti feriti. Oltre 50 gli uomini coinvolti tra medici, paramedici, vigili del fuoco e polizia. La circolazione lungo la tratta è stata, ovviamente, interrotta.

Secondo quanto riporta il Daily Mail gli artificieri sono in azione in stazione per disinnescare un secondo ordigno.

Da quanto si apprende dalla TV britannica è caccia ad un uomo armato. Questo spiega le disposizioni antiterrorismo di Scotland Yard. Ai cittadini è chiesto anche di segnalare subito ogni sospetto. Con quello odierno gli attentati in Regno Unito da inizio anno sono a quota quattro e hanno provocato ben 36 morti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto