Un mese dopo la follia del branco una studentessa ha denunciato di aver subito un episodio di violenza in un locale di Rimini. Nello specifico una ragazza spagnola ha affermato di essere stata avvicinata da un due uomini in discoteca nella notte tra venerdì e sabato. La giovane si sarebbe soffermata a parlare prima con l’uno e poi con l’altro. Un drink tira l’altro con la ventenne, visibilmente brilla, che sarebbe stata condotta in una zona appartata.

Lontano da occhi indiscreti i due giovani avrebbero avuto attenzioni sempre più morbose. All'uscita dalla discoteca la studentessa erasmus avrebbe incontrato un’amica alla qualche avrebbe riferito di aver avuto un rapporto sessuale ma che non ricordava quasi nulla. La compagna ha deciso di accompagnare immediatamente la spagnola a casa. Al risveglio la giovane ha iniziato ad avvertire dolori nelle parti intime ed ha realizzato di essere stata stuprata.

La ragazza è stata accompagnata immediatamente al pronto soccorso dove le sono state riscontrate lesioni leggere che non hanno escluso la violenza sessuale.

La giovane non ricorda il volto degli aggressori

A questo punto la studentessa si è recata dai carabinieri per denunciare quanto le era accaduto nella discoteca di Rimini. La ventenne è riuscita a fornire pochi dettagli sui due ragazzi che l’avrebbero avvicinata nel locale della riviera romagnola.

Immediate sono scattate le indagini in relazione all'episodio di violenza che si sarebbe verificata intorno all'una di notte. Gli uomini dell’arma stanno verificando la presenza di videocamere nella zona per cercare di risalire agli autori dell’aggressione. Nelle ultime settimane Rimini è finita più volte alla ribalta per atti di violenza nei confronti di giovani donne. Il più grave nei confronti di una turista polacca e di una trans peruviana.

Un mese ad alta tensione in Riviera Romagnola

Entrambe sono state stuprate da un gruppo di quattro ragazzi composto da un ventenne e tre minorenni. I responsabili della folle notte sono stati individuati ed arrestati grazie alle immagini acquisite dal sistema di sorveglianza di uno stabilimento balneare. In precedenza una quarantenne di Parma ed una giovane turistica tedesca avevano denunciato episodi di molestie.

La vicenda della studentessa Erasmus ha intanto fatto il giro del web ed ha scatenato nuove accese discussioni sulla preoccupante escalation di violenza.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto