#lutto a #Livorno ma anche nella Valdera pisana per la morte a soli 56 anni di Antonella Bruschi, attivista politica e sociale, ma anche stimata dottoressa impegnata sui temi della sicurezza del Lavoro. La donna è venuta a mancare nella serata di ieri, mercoledì 3 gennaio, dopo che nei giorni scorsi era stata ricoverata a Pavia per affrontare l'ultima battaglia di una grave malattia che l'aveva colpita.

Antonella Bruschi si era laureata in Medicina del Lavoro presso l'Università di Pisa. E aveva lavorato a lungo per la prevenzione nei Luoghi di Lavoro e con la Snop - Società Nazionale Operatori della Prevenzione, oltre che presso l'ospedale di Pontedera in provincia di Pisa.

Ma era nota in Toscana anche per l'impegno politico e sociale.

Lutto per la scomparsa di Antonella Bruschi, attivista politica della sinistra livornese

Sul piano politico Antonella Bruschi era da sempre stata impegnata a #sinistra, in particolare nella sua città di Livorno. Figlia di Giovanni Bruschi, sindacalista comunista della CGIL ed ex presidente dell’Avis della città labronica. Convinta femminista, la Bruschi aveva militato prima nella FGCI e poi in Rifondazione Comunista [VIDEO], di cui aveva fatto parte sino alla fine del 2007. Nell'aprile 2008 fu candidata alle elezioni politiche, nella circoscrizione della Toscana, alla Camera dei Deputati nella lista di Sinistra Critica, soggetto del quale fece parte del Coordinamento nazionale a partire dal congresso del settembre 2012. Dopo che Sinistra Critica decise di porre fine alla propria esistenza, nell'estate 2013, Antonella fu fra le fondatrici di Sinistra Anticapitalista, formazione guidata dall'ex senatore Franco Turigliatto e che oggi fa parte della nuova lista "Potere al Popolo", che sarà in campo alle elezioni del 4 marzo [VIDEO].

E proprio la formazione politica di cui faceva parte, Sinistra Anticapitalista, dà l'annuncio su Facebook della tragica scomparsa della donna con il seguente post.

Antonella lascia il marito Fabio, anche lui attivista politico, e la figlia Chiara; ai quali vanno le più sentite condoglianze di chi scrive, che aveva avuto modo di conoscere Antonella negli anni scorsi per la comune passione politica.

Riportiamo di seguito, infine, un lungo intervento che Antonella Bruschi aveva fatto in occasione del seminario nazionale di Sinistra Anticapitalista del 2014, sul tema "La mercificazione della vita e della salute".

.