Un Jet privato turco che volava dagli Emirati Arabi a Istanbul, con all'interno un gruppo di giovani donne, si è schiantato domenica sera in una regione montuosa dell'Iran. Il terribile impatto ha ucciso le 11 persone a bordo che qualche giorno prima avevano utilizzato l'aereo per recarsi a Dubai, in occasione di una festa di addio al nubilato. La festeggiata era Mina Basaran, 28 anni, figlia di un ricco magnate turco e assieme a lei vi erano altre 7 amiche.

Jet privato si schianta in Iran: ecco come sono morte le 11 persone

La giovane Mina Basaran aveva fissato la data del proprio matrimonio al mese prossimo ed era volata a Dubai per fare una grande festa in occasione del proprio addio al nubilato.

Il viaggio di divertimento è costato, invece, la vita alle povere 8 ragazze e ad altri 3 membri dell'equipaggio, a causa dell'impatto tra l'aereo ed una montagna iraniana. Le autorità del posto hanno, infatti, dichiarato che il jet ha colpito una montagna a Shahr-e Kord e ha preso fuoco subito dopo lo schianto. Non sono ancora note le cause che hanno portato l'aereo a precipitare verso il rilievo, tuttavia alcuni abitanti del villaggio, dicono di aver visto delle fiamme all'interno del jet privato ancora prima che si schiantasse contro la zona montuosa.

Lo schianto del jet privato turco

Secondo i dati raccolti, l'aereo privato turco ha lasciato l'aeroporto internazionale di Sharjah alle 16:41 del pomeriggio per arrivare a Istanbul.

Intorno alle 18:01 qualcosa sembra sia andato storto con il volo: a quanto pare il jet ha iniziato prima a guadagnare quota e poi a scendere drasticamente in pochi minuti, secondo i dati pubblicati sul sito FlightRadar24, dove è possibile vedere la traiettoria di volo. L'agenzia di stampa turca (denominata Dogan) ha identificato l'aeromobile come un Bombardier CL604, il cui numero di serie pare essere: TC-TRB.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Il ministero dei Trasporti della Turchia ha dichiarato che l'aereo appartiene a una compagnia chiamata Basaran Holding, che non poteva essere contattata immediatamente al momento dell'impatto.

Le ragazze decedute inseguito allo schianto del jet privato, avevano qualche giorno fa festeggiato l'addio al nubilato di Mina Basaran e assistito ad un fantastico concerto della cantante Rita Ora. Il tutto è stato costantemente documentato sui profili Instagram delle ricche ragazze.

La loro foto di gruppo sta facendo, dunque, il giro del mondo per ricordare la spensieratezza di quelle povere donne morte per un assurdo incidente.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto