Finisce in ospedale dopo aver mangiato il peperoncino più piccante del mondo. La disavventura è capitata ad un giovane statunitense di 34 anni ed è stata riportata dai medici del Bassett Medical Center di New York che hanno pubblicato la loro esperienza sulla rivista British Medical Journal Case Reports.

Il peperoncino responsabile dei malori accusati dal giovane è il Carolina Reaper che ha costretto l’incauto protagonista a rivolgersi alle cure del Pronto Soccorso a causa di lancinanti dolori alla testa.

I dolori dopo aver mangiato il peperoncino

Secondo quanto riportato dalla rivista, il giovane avrebbe accusato violenti conati di vomito dopo aver mangiato il carolina reaper, nel corso di una gara di degustazione di peperoncino, particolarmente in voga oltre oceano.

Ritornato a casa, il giovane ha continuato ad accusare dolori al collo e violenti mal di testa, della durata di pochi secondi ma ricorrenti. Il ripetersi di questi forti dolori hanno spinto il malcapitato a recarsi al Pronto Soccorso dove è stato sottoposto ad una serie di analisi per la verifica di eventuali problemi di natura neurologica. E’ stata una Tac alla testa ad indicare la corretta diagnosi evidenziando un restringimento delle arterie a livello cerebrale, una condizione tipica del cosiddetto ‘mal di testa a rombo di tuono’.

L’evento è stato ricondotto all’assunzione dell’elevato contenuto capsico del Carolina Reaper, secondo una sintomatologia già riscontrata in passato come reazione a determinati farmaci o a droghe ma che per la prima volta è stata riscontrata in associazione al peperoncino.

Tali sintomi, prosegue l’articolo del British Medical Journal Case Reports, sono spariti spontaneamente nel giro di pochi giorni ed una seconda Tac, effettuata a cinque settimane di distanza dalla prima, ha evidenziato che la vasocostrizione era regredita riportando le arterie alla loro larghezza naturale.

Il Carolina Reaper, il peperoncino più piccante del mondo

Il Carolina Reaper è una varietà di peperoncino creata dall’incrocio di altre due varietà estremamente piccanti: l’Habanero Rosso e il Naga Morich. E’ considerato il peperoncino più piccante del mondo, tanto da entrare per questo motivo nel Guinness dei primati raggiungendo valori di 2.200.000 Scoville, la scala che misura il contenuto di capsaicina, responsabile della piccantezza del peperoncino.

Un contenuto capsico talmente elevato da consigliare l’ultilizzo dei guanti anche solo per toccarlo in quanto, il contatto della pelle con la polpa del peperoncino, può provocare una sensazione di bruciore.

Segui la nostra pagina Facebook!