Tempi impegnativi per il presidente Xi Jinping, da poco eletto presidente in eterno nell'attuale patria del comunismo, ora impegnato internazionalmente nella battaglia commerciale di Dazi contro Trump e a disapprovare i venti di guerra giunti sino in Siria portati dai missili ordinati dallo stesso Donad Trump, dal presidente francese Emmanuel Macron e dalla prima ministra inglese Theresa Mary Brasier .

Forse per tutte queste ragioni, l'inconveniente di questa mattina, definito "interferenza illegale", ha subito mobilitato una squadra di polizia anti-sommossa, nonostante i servizi aeroportuali (dell'aeroporto dove il volo 1350 dell'Air China è atterrato) abbiano continuato regolarmente a funzionare.

Atterraggio d'emergenza dopo poco più di un'ora

Nonostante alcuni indizi preoccupanti, rivelati grazie alle dichiarazioni di alcuni passeggeri, sul sito dell'aviazione civile cinese si afferma che la situazione è tutta sotto controllo, eppure, il volo 1350 dell'Air China, partito da dalla città di Changsha nella provincia di Hunan alle 8:40, con destinazione Pechino, ha volato solo poco più di un'ora, per poi effettuare un atterraggio d'emergenza a causa di una "interferenza illegale", per ragioni (definite) di "pubblica sicurezza".

Mentre l'aereo effettuava il suo atterraggio di emergenza, all'esterno di un Hotel proprio a Zhengzhou, alcuni militari erano già prontamente disposti in tenuta anti- sommossa, come testimoniano le immagini registrate dalle telecamere di sicurezza dell'albergo. Anche allo scalo di Zhengzhou sono state applicate le procedure d'emergenza da parte delle autorità presenti, ma all'aeroporto i servizi hanno comunque continuato a svolgersi nella loro regolare funzione.

Alcune dichiarazioni dei passeggeri

La dinamica che ha costituito la cosiddetta "interferenza illegale", secondo le dichiarazione rilasciate dall'ente dell'aviazione civile cinese, sarebbe il tentativo, da parte di un passeggero, di prendere in ostaggio una hostess minacciandola con una penna stilografica. I passageri del volo sono comunque tutti atterrati sani e salvi. Un passeggero racconta: “Abbiamo sentito grida provenire dalla parte anteriore dell’aereo, ma non sapevano cosa stesse succedendo”, un altro passeggero invece:“Credo che tutto sia avvenuto in Business o First Class, ma c’erano le tendine chiuse e dall’Economy non abbiamo visto nulla”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto