La Spezia è assediata dai gabbiani. E' da tempo che i residenti della cittadina ligure lamentano le scorribande dei grossi uccelli che, spesso e volentieri, frugano anche nei bidoni della spazzatura, specialmente quelli contenenti rifiuti organici. Qualche giorno fa, il pensionato Roberto Baldi ha avuto un incontro ravvicinato con un gabbiano [VIDEO]. L'uomo stava camminando nelle vicinanze del Porto Mirabello quando è stato preso di mira da un gabbiano che l'ha colpito violentemente col becco in testa. L'ex dirigente dell'Oto Melara è stato soccorso immediatamente dal personale del Porto Mirabello, poi si è recato al Pronto soccorso dell'ospedale Sant'Andrea.

'Non credevo che i gabbiani fossero così cattivi'

Il signor Roberto Baldi aveva sfruttato la bella giornata di sole per farsi una passeggiata vicino al porto di La Spezia. Mentre camminava, il pensionato è finito nel mirino del gabbiano [VIDEO], che non gli ha dato tregua. Dopo una prima incursione, andata a vuoto, l'uccello ha provocato alcune contusioni alla testa di Baldi, che è dovuto ricorrere alla cure mediche. Una traumatica esperienza per l'ex dirigente, ignaro della grande aggressività dei gabbiani. Il corpulento volatile ha colpito diverse volte, nell'arco di pochi secondi, l'uomo in testa. "Non credevo che i gabbiani fossero così cattivi", ha dichiarato Baldi nel corso di una recente intervista. Per fortuna, la vicenda ha avuto un lieto epilogo. I medici e gli infermieri del nosocomio Sant'Andrea hanno riscontrato sul capo del pensionato una contusione guaribile in 5 giorni.

L'uomo è stato sottoposto anche alla profilassi inerente ai morsi degli animali e a una terapia antibiotica. Gli etologi affermano che i gabbiani possono diventare molto aggressivi anche verso l'uomo soprattutto quando nidificano. La presenza degli uomini a pochi metri dai piccoli turba non poco i grandi uccelli. Ormai La Spezia ed altre città italiane sono invase dai gabbiani, uccelli che, come visto, possono diventare estremamente pericolosi per l'uomo.

Luce laser per allontanare i gabbiani

Oltre a costituire un pericolo per uomini e animali, gabbiani ed altri volatili sporcano le strade, i palazzi e i monumenti. Come fare per allontanare tali uccelli? Con la luce laser. La Stea Ambiente di Cisano sul Neva (Savona) riesce a mettere in fuga gabbiani, piccioni ed altri pennuti con fasci di luce laser. Gli operatori dell'azienda entrano in azione all'alba, quando i volatili si trovano sui tetti o cornicioni, e sparano luce laser. Gli animali, impauriti, volano immediatamente in cerca di un lido più sicuro.