2

Tutor e autovelox sono mezzi per controllare la velocità a cui sta andando un mezzo di trasporto e multare i conducenti indisciplinati. [VIDEO]

Con l’avvicinarsi delle partenze di massa e gli esodi estivi, Autostrade per l’Italia ha deciso di mandare in pensione i temuti tutor. Al loro posto verranno riattivati i vecchi autovelox, fissi e mobili, la cui opera sarà coadiuvata da pattuglie di polizia supplementari. Anzi da doppie pattuglie: la prima rileverà la velocità dell’auto, mentre la seconda sarà posta più avanti, in attesa della comunicazione di avvenuta infrazione per fermare e multare l’automobilista seduta stante.

Le raccomandazioni di Autostrade per l’Italia e l’utilità dell’autovelox

Autostrade per l’Italia ricorda agli automobilisti che il 60% delle morti che avvengono alla guida sono causate da una velocità eccessiva.

La velocità in autostrada, senza appositi cartelli che la riducano, è di 130 km/h sull’asciutto e 110 km/h sul bagnato.

Gli autovelox sono un potente ed utile strumento per aiutare a moderare l’andatura del conducente e preservare la sua vita e quella dei passeggeri. Diventano, però, inutili per coloro che frenano improvvisamente in prossimità della macchinetta blu, per poi accelerare subito dopo. Autostrade per l’Italia ha dichiarato di essere intenzionata ad agire in assoluta trasparenza, pubblicando la mappa dei 108 autovelox fissi, consultabile nelle due fotografie allegate a questo articolo.

Autostrade per l’Italia continua sottolineando che, questa estate, il numero di autovelox mobili in prossimità di cantieri sarà elevato. La presenza di operai al lavoro rende particolarmente pericolosa una guida imprudente in questa situazione.

La differenza tra autovelox fissi e mobili

Gli autovelox fissi e mobili hanno entrambi lo scopo di rilevare la velocità.

Gli autovelox fissi funzionano con una fotocellula. Sono sempre ben segnalati e rappresentano un ostacolo che i conducenti dal piede troppo facile sanno bene come superare. Peccato che, spesso, ben più difficili da affrontare siano le conseguenze di una guida sconsiderata. [VIDEO]

Alla categoria degli autovelox mobili appartiene il Telelaser, che viene usato dagli agenti nei posti di blocco. Si tratta di un raggio laser che rileva istantaneamente la velocità.

Anche lo Scout Speed e i Video velox sono dispositivi mobili. Sono montati entrambi sulle auto civetta di polizia e carabinieri e in grado di calcolare l’andatura di un altro mezzo anche se sono in movimento.

Tempi duri attendono i trasgressori. Dunque, buone vacanze a tutti gli automobilisti: guidate con prudenza!