2

Ennesimo caso di delinquenza minorile. I carabinieri del Radio Nucleo di Roma, hanno arrestato un nomade di 16 anni, già conosciuto alle forze dell'ordine per altri reati, per furto aggravato in concorso. Il giovane, di cui non sono state rese note le generalità per motivi di privacy, fuggito da un centro di accoglienza [VIDEO] per minori, è stato accusato di avere commesso un furto in un appartamento assieme ad un complice. Il minorenne, bloccato dai militari dell'arma, è stato tradotto presso un centro di detenzione minorile.

Il furto in casa di un'anziana

Il reato imputato al giovane nomade è stato commesso qualche giorno fa, in via Vigna Stelluti, situata in una traversa di Corso di Francia, nella zona centrale di Roma [VIDEO].

Il presunto colpevole, in compagnia di un connivente, è penetrato all'interno di un'abitazione di una famiglia abbiente, di proprietà di un'anziana di 80 anni e ha rubato parecchi oggetti di valore, soprattutto monili in oro. Poi ha tentato di allontanarsi velocemente dal luogo dell'illecito.

L'intervento delle forze dell'ordine

I carabinieri della locale stazione di Roma Nord sono intervenuti sul posto in seguito ad una segnalazione giunta al pronto intervento del 112. I militari dell'arma sono riusciti a bloccare il minorenne intento a scappare, mentre il complice è sfuggito agli uomini della benemerita facendo perdere le sue tracce. Successivamente gli inquirenti hanno perquisito il 16enne, rinvenendo addosso al sospettato una refurtiva dal valore complessivo di circa 5 mila euro, comprendente soprattutto preziosi in oro.

Nel corso dell'accertamento, gli investigatori hanno anche recuperato parecchi utensili appuntiti utilizzati generalmente per lo scasso, probabilmente usati dal sospettato e dal suo compare per compiere il furto.

L'arresto

Il ladro è stato fermato e accompagnato presso il comando dei carabinieri più vicino per un accertamento sulla sue generalità e per essere interrogato. In seguito ad un controllo, effettuato presso il database ad uso delle autorità giudiziaria, è risultato a suo carico un ordine di cattura emesso dal Tribunale dei minori della capitale. Il 5 febbraio scorso, infatti, il giovane è fuggito da un centro di accoglienza minorile dove era ospite. Dopo avere notificato il provvedimento al trasgressore, gli uomini delle gazzelle lo hanno arrestato per furto aggravato in concorso e lo hanno tradotto presso l'istituto per i minori di Roma, situato in via Casal del Marmo, in attesa di processo. Gli oggetti rubati sono stati interamente recuperati e riconsegnati alla proprietaria.