Una tragica notizia ci giunge dalla Calabria, dove nella giornata di ieri 12 luglio un uomo di 39 anni è tragicamente deceduto dopo essersi andato a schiantare con la propria autovettura contro un guard-rail. Sempre in Calabria una bimba di 5 anni ha rischiato di morire annegata in mare.

Calabria, 39enne muore a causa di un incidente stradale

Nella giornata di ieri pomeriggio un uomo di 39 anni è morto dopo essere rimasto coinvolto in un grave incidente stradale.

La vicenda si è verificata in provincia di Reggio Calabria, precisamente sulla strada provinciale che collega il comune di Natile, frazione di Careri, a Platì. Dalle prime informazioni che ci giungono dalla stampa locale sembrerebbe che il 39enne stesse viaggiando a bordo della sua autovettura, una Toyota Yaris, quando per cause ancora tutte in corso di accertamento, ha perso il controllo del veicolo andandosi a schiantare contro il guard rail posto al limite della carreggiata.

Alcuni automobilisti che stavano transitando in quel momento sulla carreggiata, notando quello che era accaduto, hanno chiamato immediatamente i sanitari del 118 che si sono precipitati sul posto. Purtroppo però, nonostante abbiano cercato di fare il possibile per riuscire a rianimarlo, non ci sono riusciti. Nell'incidente non sarebbero rimaste coinvolte altre autovetture. Sull'intera dinamica di quanto accaduto stanno indagando le forze dell'ordine che hanno già esaminato tutti i rilievi del caso.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calabria

Calabria, bimba di 5 anni accusa malore in acqua

Un altro caso di cronaca ci giunge sempre dalla Calabria: una bambina di soli 5 anni nella giornata di mercoledì 11 luglio ha accusato un malore mentre stava facendo il bagno in mare perdendo così i sensi. La vicenda si è verificata precisamente alla Marina di Zambrone. Dalle ultime informazioni sembrerebbe che la bambina si trovasse in acqua quando per cause ancora non del tutto chiarite, ha perso i sensi rischiando di annegare.

I bagnanti notando quello che stava accadendo l'hanno trascinata immediatamente a riva. Sulla spiaggia era presente una dottoressa che ha subito prestato soccorso alla bimba. Dopo qualche minuto sono giunti anche i sanitari del 118, ma si sono resi conto che le condizioni di salute della piccola erano molto gravi e per questo motivo hanno richiesto l'intervento di un elisoccorso che l'ha trasportata d'urgenza presso l'ospedale di Catanzaro dove è stata ricoverata.

I medici hanno fatto sapere che la bimba si trova ora in buone condizioni di salute e che non sarebbe in pericolo di vita

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto