Un violento impatto e la spaventosa esplosione. Intorno alle 13:40 un’autocisterna [VIDEO] ha preso fuoco in zona Borgo Panigale a Bologna provocando un morto, il conducente del tir, e cento feriti (alcuni gravi ma non in pericolo di vita). Per un equivoco era stato comunicato il decesso di una seconda persona poi smentito. A causare la deflagrazione sembra sia stato un incidente stradale tra le uscite 2 e 3 della tangenziale. Secondo le prime ricostruzioni il mezzo si è scontrato con un camion che trasportava furgoni (una bisarca). Nel giro di pochi istanti si è sviluppato un vasto incendio che ha interessato un’area dove sono ubicate anche diverse concessionarie di auto (semi distrutta una delle attività nei pressi del raccordo).

Le forze dell’ordine hanno immediatamente disposto la chiusura del raccordo autostradale di Casalecchio in entrambe le direzioni di marcia per permettere ai vigili del fuoco di domare le fiamme e riportare la situazione alla normalità. Successivamente si è reso necessario l’intervento anche degli elicotteri che hanno prelevato acqua dal fiume Reno per spegnere il fuoco. Dopo alcune ore i caschi rossi sono riusciti a domare le fiamme. Da rilevare che la Polizia ha diffuso sui profili social il video dell'impatto che ha scatenato l'inferno in autostrada. La Procura di Bologna ha aperto un'inchiesta per disastro colposo.

Crollo parziale del ponte sull'A14

La violenta esplosione [VIDEO] ha provocato il crollo parziale del ponte sull’A14 che è collassato sulle concessionarie Fiat e Peugeot sottostanti.

Nel frattempo sui social network sono state condivise le prime immagini del terribile incendio con le fiamme nitidamente visibili fino a tredici chilometri di distanza. Da rilevare che la maggior parte dei feriti è stata trasportata all'ospedale Maggiore di Bologna e al Bufalini di Cesena.

Danni anche alle abitazioni

Tra questi diversi dipendenti degli auto saloni della zona interessata dal grave incidente, tre poliziotti ed undici carabinieri. Danni anche alle abitazioni della zona a causa dello scoppio di alcune vetture parcheggiate in una concessionaria (infrante anche le vetrine di un ristorante). Il tragico episodio ha provocato ripercussioni per quanto concerne la viabilità (chiusa anche la tangenziale) visto che l'esplosione si è verificata in uno snodo importante per il traffico veicolare. Code chilometriche e disagi per i tanti automobilisti che si erano messi in viaggio verso sud per trascorrere le vacanze.