Dario Argento ha sempre preso le difese della figlia, affermando qualche tempo fa a 'Domenica in' di avere paura per la vita di Asia dopo le accuse rivolte a Weinstein, asserendo che la figlia, nonostante il rischio di essere uccisa dai servizi segreti non avesse alcun timore. Ora invece il regista ha commentato il recente scandalo che ha colpito sua figlia con poche parole, asserendo di non volere parlare della questione finché non si fosse fatto una un'idea precisa. Intanto la presenza dell'attrice come giudice di 'X Factor' è compromessa. Ieri 20 agosto Sky ha rilasciato una nota spiegando che se la notizia che Asia abbia pattuito un risarcimento danni a favore di Jimmy Bennett verrà confermata, la collaborazione tra l'attrice, Sky e Fremantle Media sarà interrotta perché contraria ai valori etici dell'emittente.

Dario Argento non si sbilancia e dice di non avere ancora sentito la figlia

Il famoso regista horror Dario Argento, interpellato sulle accuse pubblicate dal 'New York Times', secondo cui Asia Argento [VIDEO]avrebbe pagato 380mila dollari a Jimmy Bennett per bloccare l'azione legale che l'attore (all'epoca dei fatti diciassettenne) voleva intraprendere contro l'attrice italiana per aggressione sessuale, non si è sbilanciato. Il regista ha dichiarato di non voler rilasciare alcun commento, sino a quando non si farà un'idea precisa sulla vicenda. Alcuni mesi fa invece il padre dell'attrice aveva difeso Asia, definendola pura e accerchiata da 'maiali'.

Certo è che le accuse del quotidiano statunitense hanno procurato molto scalpore. L'accordo tra Asia Argento e Jimmy Bennett sarebbe stato finalizzato nell'aprile del 2017 in pieno movimento #MeToo, di cui Asia Argento è stata una delle protagoniste.

Secondo il quotidiano americano, il giovane attore statunitense, in cambio, avrebbe dovuto consegnare all'attrice il selfie scattato dalla coppia a letto ad accordo avvenuto. Il quotidiano americano ha aggiunto di aver cercato di contattare l'attrice italiana o qualcuno del suo staff per avere un chiarimento, senza però ottenere risposta.

I social si sono scatenati contro Asia Argento

La notizia ha scatenato una rivolta sui social; numerosi sono stati gli utenti che hanno chiesto a Sky di estromettere l'attrice italiana dal programma, così come era accaduto a Kevin Spacey per motivi simili. Tra i numerosi utenti, Selvaggia Lucarelli ha scritto che la sanzione morale vale per tutti e l'attrice dovrebbe essere allontanata dal programma.

Sky Italia e Fremantle Media, tramite una nota, hanno dichiarato di avere appreso con stupore la notizia pubblicata dal 'New York Times', specificando che l'Argento era stata scelta come giudice di 'X Factor' per le sue competenze musicali, ampiamente dimostrate duranti i provini del talent, e le sue capacità televisive e non per le sue posizioni personali o per la sua partecipazione al movimento #Metoo.

Le audizioni della trasmissione sono state registrate e già mandate in onda. Il live prenderà il via il 6 settembre e a questo punto la presenza dell'attrice [VIDEO] è seriamente compromessa.