Nei giorni scorsi un atto di grande onestà e solidarietà è stato compiuto da un giovane dipendente di un supermercato, precisamente a Pompei, nota cittadina della Campania [VIDEO]. Il protagonista del gesto è un addetto alla vigilanza della famosa catena di supermercati e ipermercati francese, Carrefour, il quale senza alcun indugio ha deciso di riconsegnare una cartellina piena di contanti che aveva trovato, circa 13.000 euro, al suo legittimo proprietario, che ha ovviamente espresso tutta la propria gratitudine nei confronti del generoso uomo, visto che si tratta di un'azione che non tutti avrebbero compiuto senza pensarci due volte.

Il professore perde 13.000 euro: l'addetto Carrefour che li ritrova glieli restituisce

Secondo quanto si apprende dal noto quotidiano Il Mattino, infatti, l'addetto alla vigilanza del Carrefour di Pompei in via Plinio, dopo aver trovato la cartella con i 13.000 euro al suo interno, non avrebbe avuto alcun tipo di esitazione e avrebbe immediatamente deciso di consegnare il tutto al direttore del supermercato Francesco Forino.

Quest'ultimo ha allertato immediatamente i carabinieri che hanno provveduto a prelevare il denaro e a cominciare le ricerche del legittimo proprietario. Ebbene, gli uomini dell'Arma, guidati dal comandante della Compagnia di Torre Annunziata, Simone Rinaldi, e dal maresciallo Tommaso Canino, sono riusciti ben presto ad identificare il proprietario di quel denaro e a comunicargli la bellissima notizia del ritrovamento.

Il proprietario dei 13.000 euro era un professore francese, in gita assieme ai suoi alunni presso i famosissimi Scavi di Pompei [VIDEO], il quale nel momento in cui ha dovuto riprendersi la sua somma di denaro ha avvertito un leggero malore, che ben presto ha però lasciato spazio alla contentezza. Va detto, tra l'altro, che i soldi smarriti dal professore francese non erano di sua proprietà, ma si trattava dei contanti che gli studenti avevano deciso di affidare al loro docente e che servivano per saldare il conto dell'hotel in cui alloggiano a Sorrento.

Una cifra che, altrimenti, avrebbe dovuto pagare di tasca propria il professore a causa della sua disattenzione. Grazie al grande gesto di solidarietà dell'addetto del Carrefour, quindi, è stato possibile salvare la gita degli studenti e del professore francese che si era trasformata per alcune ore in un vero e proprio incubo.