Un violento Terremoto di magnitudo 7.3 della scala Richter è stato registratto dall'EMSC (Centro Sismologico della zona Euro-Mediterranea) sulla costa settentrionale del Venezuela.

Il potente sisma, verificatosi alle 17:31 (ora locale) - mentre qui erano le 23.31 - è stato avvertito fin nella capitale del Paese, ossia Caracas, dove si sono registrate vere e proprie scene di panico durante la scossa [VIDEO].

L'ipocentro dell'evento è stato individuato a circa 112 chilometri di profondità e ciò ha consentito alle vibrazioni di propagarsi per un più ampio raggio in superficie e di fare avvertire la scossa alla popolazione di una vasta area geografica.

Il terremoto è stato nettamente avvertito, infatti, in molti paesi: dalla Colombia alla Guyana francese e persino in alcune località interne del Brasile. Il maggior risentimento sismico, per ora, viene registrato a Port of Spain, seguito dalle isole Kingstone, Fort de France, Roseau, le isole Trinidad, Windward, Tobago e Aragua e la regione di Santa Lucia.

L'INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) fissa la magnitudo dell'evento a 7.0 della scala Richter, mentre lo stesso sito americo USGS la cataloga come magnitudo 7.4 della scala Richter.

Si temono gravi danni nelle zone vicine all'epicentro del terremoto [VIDEO].

Emessa un'allerta tsunami per le coste limitrofe

Il Pacific Tsunami Warning Center ha emesso un'allerta tsunami valida per le coste immediatamente esposte al pericolo di onde anomale a seguito della violenta scossa di terremoto, verificatasi appunto poco al largo del Venezuela.

La popolazione viene invitata a rimanere in allerta per eventuali azioni e provvedimenti, come lo spostamento in massa verso le alture limitrofe.

Terremoti storici nel Venezuela

Il 29 luglio 1967 una scossa di magnitudo 6.5 della scala Richter colpì Caracas, la capitale, provocando gravissimi danni a strutture e infrastrutture, causando almeno 236 morti, migliaia di feriti e decine di migliaia di sfollati.

Il 9 luglio 1977 un terremoto invece più simile a quello odierno - per quanto inferiore di potenza - di magnitudo 6.9 della scala Richter colpì Cariaco, più vicino all'epicentro del sisma di oggi rispetto a quello del 1967. Vi furono 81 morti, almeno 500 feriti e più di 3 mila sfollati.

Il 12 settembre 2009 un altro forte sisma di magnitudo 6.3 investì alcuni centri a circa 65 chilometri ad ovest di Caracas, provocando almeno 14 vittime e danni a vari edifici.

Ancora non si hanno notizie certe su eventuali vittime e sui danni provocati dal sisma. Potranno seguire aggiornamenti.